Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La crisi dello shipping. Problematiche giuridiche in un mercato in forte distress

La crisi economica analizzata nel settore dello shipping attraverso i contratti di noleggio e recenti pronunce delle Corti inglesi.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione “If you do not like recession, you should not be in shipping”, scriveva Stopford 1 . In breve, la crisi rappresenta un avvenimento naturale e sintomatico nella vita del settore dello shipping e per tutte quelle persone – armatori, noleggiatori, brokers, costruttori, banchieri ed avvocati – che lavorano insieme per il costante cambiamento ed adeguamento ai nuovi assetti economici mondiali. La crisi sicuramente rappresenta un evento perturbativo che si ripete attraverso la ciclicità dei mercati, pervadendo l’intera industria dello shipping. Così come sintetizzato da un armatore nord americano in merito all’altalenante andamento dei noli marittimi: “When I wake up in the morning and freight rates are high I feel good. When they are low I feel bad”. Così come l’ambiente climatico domina la vita dei marinai, le oscillazioni dei tassi di noli e la ciclicità dei mercati scandisce la vita degli armatori. Basti anche solo ricordare che l’intera industria dello shipping trasporta da sola il 90% dell’intero fabbisogno di merci mondiali. Prendiamo ad esempio un trasporto di un carico di grano dagli Stati Uniti fino a Rotterdam, effettuato attraverso una nave Panamax bulk carrier. Nel 1986, il guadagno netto per questo tipo di trasporto era di 1 milione di USD, 3.5 milioni di USD nel 1989, 1.5 milione di USD nel 1992, 2.5 milioni di USD nel 1995 e 16.5 milioni di USD nel 2007. Così come, una nuova nave Panamax costava 13.5 milioni di USD nel 1986, 30 1 M. STOPFORD (2008), Maritime Economics, Routledge, Londra, p. 1.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Nicola De Simone Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 202 click dal 26/01/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.