Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cina: nascita e affermazione di una potenza economica

In questo elaborato vengono analizzati molteplici aspetti relativi alla crescita cinese dal dopoguerra ad oggi. Vengono trattate tematiche di tipo storico e politico utili a capire come è stata costruita la grande potenza odierna e quali sono state le tappe fondamentali dell'ascesa del Dragone.
Tale crescita economica ha portato ad una affermazione e ad una grande influenza anche sullo scacchiere geopolitico mondiale dando alla Cina l'importanza mediatica degna del gigante che è.
Vengono approfondite le vicissitudini politiche e le riforme ad esse seguite; i legami con i principali partners e competitors e il rapporto con l'economia americana.
Dalla guerra civile all'epoca maoista passando per l'adozione del modello economico sovietico, la nascita delle comuni popolari, la liberazione culturale, il grande balzo e la grande carestia.
Dal vuoto di potere, l'ascesa di Deng Xiaoping le zone economiche speziali, l'apertura al libero mercato e il destino delle SOEs.
Dal nuovo millennio e la sfida tecnologica fino alle nuove aree di influenza, considerando le spaccature nel tessuto sociale e le tematiche legate all'istruzione.
Questa tesi mira ad essere un utile vademecum per poter capire la Cina, ciò che è diventata e come.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE È evidente come gli equilibri geopolitici ed economici si siano spostati verso oriente negli ultimi 40 anni. I Paesi in via di sviluppo dell'Asia stanno notevolmente accrescendo il loro ruolo e il loro peso sullo scacchiere internazionale divenendo i pionieri dell’industrializzazione del nuovo millennio. Cina, India ma anche la Federazione Russa sono quelli che destano maggiore interesse tra le potenze occidentali sia come grandi partner commerciali che come potenziali concorrenti. In questa tesi ci soffermeremo proprio sulla Cina che è stata artefice di una rinascita industriale senza precedenti, di una crescita continua anno dopo anno e di una modernizzazione in tutti quelli che sono i settori imprescindibili per poter ambire ad uno sviluppo elevato come trasporti, infrastrutture, investimenti ed opere pubbliche. Come ben sappiamo, per secoli la Cina è stata una civiltà che ha saputo giocare un ruolo primario e di leadership all’interno dell’Asia fino al XIX secolo quando il Paese ha registrato un notevole arresto culturale, politico ed economico. Grazie a Mao Zedong, dopo la guerra civile seguita alla Seconda Guerra Mondiale, la Repubblica Popolare Cinese è riuscita ad imporre una forma di governo, il sistema socialista, che ha permesso di assicurare al Paese sovranità territoriale, controlli severi sulla vita quotidiana dei cinesi e sui costi. Succeduto a Mao Zedong nel 1978, Deng Xiaoping e gli altri esponenti del partito comunista cinese hanno dato il via ad una economia orientata verso il libero mercato che ha fatto registrare un significativo sviluppo nazionale economico dalla fine del XX secolo. Per capire l’evoluzione dell’economia cinese è anche necessario analizzare l’aspetto teorico e gli studi di economia politica che meglio si

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Angelo Migliore Contatta »

Composta da 76 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 282 click dal 13/02/2018.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.