Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cause ed effetti della crisi del sistema finanziario asiatico del 1997 e strategie di risanamento bancario adottate in Corea attraverso l'analisi di due casi empirici

La crisi finanziaria asiatica ha aperto questioni sulla solidità di questo sistema e sulle modalità per potervi porre rimedio. La Corea è il maggior paese dell'area sud-asiatica, la politica intrapresa si è per taluni aspetti allontanata da quella utilizzata dalle economie dell'area.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 1 INTRODUZIONE La crisi finanziaria che ha interessato il sud-est Asia a partire dal luglio del 1997 ha alla sua origine diverse cause che verranno approfondite nel corso della trattazione. Quest’area si era resa protagonista di notevoli performances economiche durante la seconda metà del secolo scorso, per questo motivo il crollo del 1997 ha riaperto un forte dibattito sulla solidità dei risultati raggiunti, sulle istituzioni e sui meccanismi del miracolo asiatico. Gli eventi del 1997 hanno messo in luce profonde distorsioni nel mercato finanziario asiatico creando perplessità sulle sue capacità di recupero: l’equilibrio di questa area economica, infatti, si era fondato sul cospicuo afflusso di capitali di cui aveva goduto negli ultimi cinquant’anni. Nel momento in cui fu colpita la fiducia degli investitori internazionali, il rapido deflusso di finanziamenti impedì di soddisfare il pagamento dei debiti accumulati sul mercato internazionale. La soluzione, ovvia, è stata l’intervento del F.M.I, che nonostante le diffuse critiche ha permesso di evitare un’inadempimento internazionale dalle proporzioni notevoli, consentendo a molte economie della regione di iniziare una nuova fase storica fondata su basi diverse da quelle passate. Nel corso di questa trattazione l’attenzione si concentrerà sull’economia coreana, la più grande dell’intera area, e dunque quella che ha creato le maggiori apprensioni in considerazione dell’entità dei mezzi investiti a livello

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Giancarlo Esposito Contatta »

Composta da 308 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2113 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.