Skip to content

Energie Rinnovabili: politica energetica, effetti e prospettive

Informazioni tesi

  Autore: Herbert Winkler
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2015-16
  Università: Università Telematica Guglielmo Marconi
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze dell'economia
  Relatore: Antonella Pisano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 168

Eventi meteorologici estremi come cicloni, alluvioni, siccità, ondate di caldo e di gelo ci mostrano costantemente che è ormai in atto un cambiamento climatico globale.
Dall’avvenire della rivoluzione industriale in poi, l’attività antropica è colpevole dell’incremento esponenziale di gas serra immessi nell’atmosfera, i quali ne stanno modificando il suo labile equilibrio. Questo incremento è sostanzialmente conseguenza dell’aumento continuo del consumo di energia e del modo di produrre energia attraverso la combustione di fonti fossili.
Secondo il rapporto “Climate Change 2014 – Synthesis Report” pubblicato pochi mesi fa a cura del Intergovernmental Panel of Climate Change (IPCC), la temperatura media mondiale è aumentata dal 1880 al 2012 di 0,85 °C. Dal 1901 al 2010 il livello del mare è salito di 0,19 m. Per la fine del secolo si stima un ulteriore aumento delle temperature di 0,3 - 4,8 °C e un innalzamento del livello del mare di 0,26 – 0,82 m in dipendenza dell’attività antropica e naturale di produzione di gas serra. A livello globale il 2015 è stato l’anno più caldo mai registrato. Questi allarmanti dati ci fanno comprendere che è necessario intervenire con urgenza al fine di ridurre drasticamente le emissioni di gas serra così da evitare di consegnare in mano ai nostri figli un pianeta invivibile.
Verso la fine degli anni ’80 si fece largo l’idea dello sviluppo sostenibile e nell’opinione pubblica internazionale iniziarono a mostrarsi primi timori collegati ai cambiamenti del clima. Queste preoccupazioni iniziarono a stimolare un interesse crescente verso tecnologie energetiche rinnovabili, caratterizzate da emissioni basse di gas serra.
Così il settore delle energie rinnovabili si è sviluppato costantemente negli ultimi decenni, soprattutto in ragione delle politiche energetiche destinate ad incentivare la produzione di energia da fonti rinnovabili adottate dai vari governi che si sono succeduti. Ma lo sviluppo del settore basta ad evitare o almeno ad attenuare il cambiamento climatico in corso? Sono sufficienti le misure di politica energetica 4 adottate fino ad oggi e quelle previste per i prossimi anni per evitare che il nostro pianeta Terra diventi un luogo invivibile?
Questa tesi ha come obiettivo principale quello di dare un giudizio in termini di effettività ed efficienza delle politiche energetiche, analizzando l’andamento delle relative variabili.
La tesi è strutturata in cinque capitoli. Il primo capitolo illustra le principali caratteristiche delle fonti di energia, tradizionali e rinnovabili, delineandone i punti di forza e i limiti in riferimento a diversi fattori: l’inquinamento e l’impatto ambientale, le caratteristiche della produzione, il rendimento energetico, la realizzazione e manutenzione degli impianti e le problematiche legate allo smaltimento dei residui derivanti dalla produzione.
Nel secondo capitolo sono analizzate le azioni di politica energetica europee ed internazionali, con particolare attenzione allo scenario energetico mondiale, approfondendo i contenuti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, del Protocollo di Kyoto e lo scenario post-Kyoto. In relazione alla politica energetica europea sono esaminati i suoi principi cardine: la lotta ai cambiamenti climatici, la promozione dell’uso di fonti di energia rinnovabili, la sicurezza dell’approvvigionamento energetico e lo sviluppo dell’efficienza energetica.
Oggetto di analisi del terzo capitolo è l’incentivazione della produzione di energia da fonti rinnovabili e l’analisi delle diverse forme di incentivazione adottate in Italia e nelle maggiori economie mondiali.
Il quarto capitolo dà risalto agli effetti dell’incentivazione in relazione all’andamento della produzione di energia da fonti rinnovabili, al valore ambientale dell’incentivazione, alla sicurezza nell’approvvigionamento energetico, al valore economico generato dal settore e all’andamento del costo dell’energia.
L’ultimo capitolo della tesi osserva il probabile andamento futuro del settore delle energie rinnovabili in relazione allo sviluppo del fabbisogno energetico mondiale e all’impatto delle politiche energetiche avverso il cambiamento climatico. Lo sviluppo tecnologico, il miglioramento dell’efficienza energetica, la necessità di incentivazione futura e il raggiungimento della grid-parity saranno ancora oggetto di studio dell’ultimo capitolo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Premessa Eventi meteorologici estremi come cicloni, alluvioni, siccità, ondate di caldo e di gelo ci mostrano costantemente che è ormai in atto un cambiamento climatico globale. Dall’avvenire della rivoluzione industriale in poi, l’attività antropica è colpevole dell’incremento esponenziale di gas serra immessi nell’atmosfera, i quali ne stanno modificando il suo labile equilibrio. Questo incremento è sostanzialmente conseguenza dell’aumento continuo del consumo di energia e del modo di produrre energia attraverso la combustione di fonti fossili. Secondo il rapporto “Climate Change 2014 – Synthesis Report” pubblicato pochi mesi fa a cura del Intergovernmental Panel of Climate Change (IPCC), la temperatura media mondiale è aumentata dal 1880 al 2012 di 0,85 °C. Dal 1901 al 2010 il livello del mare è salito di 0,19 m. Per la fine del secolo si stima un ulteriore aumento delle temperature di 0,3 - 4,8 °C e un innalzamento del livello del mare di 0,26 – 0,82 m in dipendenza dell’attività antropica e naturale di produzione di gas serra. A livello globale il 2015 è stato l’anno più caldo mai registrato. Questi allarmanti dati ci fanno comprendere che è necessario intervenire con urgenza al fine di ridurre drasticamente le emissioni di gas serra così da evitare di consegnare in mano ai nostri figli un pianeta invivibile. Verso la fine degli anni ’80 si fece largo l’idea dello sviluppo sostenibile e nell’opinione pubblica internazionale iniziarono a mostrarsi primi timori collegati ai cambiamenti del clima. Queste preoccupazioni iniziarono a stimolare un interesse crescente verso tecnologie energetiche rinnovabili, caratterizzate da emissioni basse di gas serra. Così il settore delle energie rinnovabili si è sviluppato costantemente negli ultimi decenni, soprattutto in ragione delle politiche energetiche destinate ad incentivare la produzione di energia da fonti rinnovabili adottate dai vari governi che si sono succeduti. Ma lo sviluppo del settore basta ad evitare o almeno ad attenuare il cambiamento climatico in corso? Sono sufficienti le misure di politica energetica

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi