Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Oriana Fallaci e Tiziano Terzani: dissonanze e intrecci di due vite tra giornalismo e letteratura

Oriana Fallaci e Tiziano Terzani sono stati due protagonisti indiscussi nella storia del giornalismo. Nella mia Tesi di laurea ho scelto di confrontare queste due figure, così differenti e al tempo stesso legate dal filo degli eventi, analizzando il loro punto di vista in merito alle vicende che testimoniarono e il loro modo di affrontare il mestiere di una vita.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione Due appassionati giornalisti, due notevoli voci letterarie, due protagonisti di scelte estreme, due coraggiosi testimoni dei fatti salienti del Novecento, raccontati attraverso parole autentiche, le uniche in grado di condurre il lettore alla verità, alla loro verità. Un filo lega le vite di Oriana Fallaci e di Tiziano Terzani, le intreccia fornendo spunti per attuare il confronto tra due figure molto diverse tra loro ma accomunate dalla medesima curiosità, dall'insaziabile desiderio di conoscenza su cui basarono una professione che divenne modo di vivere, devota vocazione. Sarebbe banale contrapporli in ogni aspetto ed errato assimilarli. La decisione di confrontare Tiziano Terzani e Oriana Fallaci nella mia tesi non è stata dettata solo da una scelta viscerale ma anche, e soprattutto, dalla curiosità di comprendere cosa avesse reso questi affascinanti modelli di giornalismo italiano ciò che furono. Non è semplice scrivere di queste due figure, poiché si ha l'impressione di non rendere loro la giustizia che meritano e non è stato facile studiarli. I loro libri inducono il lettore ad interrogarsi, a riflettere cosicché quando si giunge alla conclusione viene naturale immergersi immediatamente nel successivo, alla ricerca di altre domande a cui probabilmente non riusciremo a dare risposte obiettive ma dalle quali scaturiranno sicuramente ulteriori interrogativi. Ho provato ad inseguire sentenze definitive ricorrendo alle parole di altri autori e grandi reporter come Ryszard Kapuściński, alle testimonianze di giornalisti contemporanei ad entrambi come Ferruccio de Bortoli, di cui si può leggere la mia intervista in Appendice. Ma ancora non sembrava abbastanza. La verità è che il loro giornalismo soggettivo è in grado di coinvolgere la totalità delle sensazioni del lettore, del loro tempo e non solo, al punto che risulta pressoché impossibile studiare Oriana Fallaci e Tiziano Terzani con un approccio distaccato e asettico. Ho prestato molta attenzione scrivendo di loro, ho provato a misurare ogni singola parola nel descriverli per cercare di non travisarne il pensiero, di non manipolarlo o di fraintenderlo. La passione che ha accompagnato lo studio delle fonti e la scrittura di questa tesi è stata tanta. Anzitutto, mi è parso imprescindibile partire dalle biografie dei due giornalisti collocate in apertura a questa tesi. Entrambi nacquero in Toscana, a Firenze a circa dieci anni di distanza l'uno dall'altra e crebbero in un contesto famigliare umile sotto l’aspetto socio-economico. Si allontanarono dall’Italia in età più matura alla scoperta di luoghi

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Anna Grazioli Contatta »

Composta da 162 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 266 click dal 10/04/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.