Skip to content

La terra dei Puri: Origini, evoluzione e attualità

Informazioni tesi

Autore: Sara Cascio
Tipo: Laurea liv.I
Anno: 2016-17
Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
Facoltà: Scienze Politiche
Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
Relatore: UgoFrasca
Lingua: Italiano
Num. pagine: 93

Il Pakistan, situato nell'Asia centro-meridionale, presenta un territorio estremamente composito in cui la vasta area pianeggiante, percorsa dal fiume Indo e dai suoi affluenti, incontra le catene del Karakoram e dell’Himalaya a nord est, le montagne dell'Hindu Kush a ovest e l'altopiano del Belucistan a sud. A questa eterogeneità geografica corrisponde una considerevole varietà socioeconomica in quanto alle zone occidentalizzate dello spazio urbano e a un sottoproletariato recentemente urbanizzato, si alternano le aree tribali settentrionali e quelle rurali del Sind e del Punjab in cui prevalgono rapporti clientelari legati al sistema feudale. La diversificazione della popolazione si palesa anche in ambito religioso, benché la maggior parte dei pakistani professi l'islam sunnita, non mancano minoranze sciite o ahmadi. Tra l'altro, anche la visione del credo dominante è ricca di percezioni differenti legate ai modi in cui il culto si è diffuso nel territorio agli inizi del Settecento.
Il Pakistan nasce dalla spartizione del subcontinente nel 1947, dopo il ritiro dei colonizzatori inglesi dalla loro "gemma più preziosa". L'intento del Partito, la Lega Musulmana, era quello di dare una patria ai seguaci di Maometto e in questo senso esso riuscì a riunire le varie sette di musulmani sotto un unico scopo. Tuttavia, all'indomani della Partition, la rivalità e l'intolleranza celate dalle fazioni si ripresentarono diventando uno dei problemi più critici per i Governi al potere. Tra le questioni che causarono più preoccupazioni rientrarono la rivendicazione del Kashmir, i problemi confinari con l'Afghanistan e la minaccia della vicina India. In politica estera, data la sua importanza strategica, il Pakistan intrattenne importanti relazioni diplomatiche, in primis con la Cina, che fu a partire dagli anni Sessanta un suo importante alleato fornendo al paese know-how per la realizzazione di armi nucleari, mentre i rapporti con gli Stati Uniti si rivelarono singhiozzanti, legati a situazioni di convenienza.
Per giunta Islamabad riuscì, alla fine degli anni Settanta, ad allacciare legami ben saldi con i paesi del Golfo, in particolare con l'Arabia Saudita, comportando una radicalizzazione dei gruppi religiosi e la formazione di fazioni estremiste. La proliferazione di questi gruppi determinò, alla fine del Ventesimo secolo, diversi attentati sia interni che esterni al Paese e volti ad attaccare potenze straniere. Gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001, organizzati e realizzati da un gruppo di aderenti ad al-Qaeda contro obiettivi civili e militari nel territorio degli Stati Uniti, sono ritenuti attualmente i più gravi dell'età contemporanea, di cui il Pakistan, in virtù del sostegno offerto ai dissidenti afgani e alle loro organizzazioni, è ritenuto in buona parte responsabile. Così, da quel momento in poi, si è legato inequivocabilmente al terrorismo islamico sino a diventarne un sinonimo, ma per chi scrive, custodisce importanti ideali che, sebbene realizzati parzialmente, lo rendono uno Stato sui generis e quindi meritevole di uno studio analitico, approfondito quanto meticoloso.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Int roduz i one Il Pa kista n, situa to ne ll'Asia c e ntro-me ridiona le , pre se nta un te rritorio e stre ma me nte c omposito in c ui la va sta a re a pia ne ggia nte , pe rc orsa da l fiume Indo e da i suoi a fflue nti, inc ontra le c a te ne de l Ka ra kora m e de ll’Hima la ya a nord e st, le monta gne de ll'Hindu Kush a ove st e l'a ltopia no de l B e luc ista n a sud. A que sta e te roge ne ità ge ogra fic a c orrisponde una c onside re vole va rie tà soc ioe c onomic a in qua nto a lle z one oc c ide nta liz z a te de llo spa z io urba no e a un sottoprole ta ria to re c e nte me nte urba niz z a to, si a lte rna no le a re e triba li se tte ntriona li e que lle rura li de l Sind e de l Punja b in c ui pre va lgono ra pporti c lie nte la ri le ga ti a l siste ma fe uda le . L a dive rsific a z ione de lla popola z ione si pa le sa a nc he in a mbito re ligioso, be nc hé la ma ggior pa rte de i pa kista ni profe ssi l'isla m sunnita , non ma nc a no minora nz e sc iite o a hma di. T ra l'a ltro, a nc he la visione de l c re do domina nte è ric c a di pe rc e z ioni diffe re nti le ga te a i modi in c ui il c ulto si è diffuso ne l te rritorio a gli iniz i de l Se tte c e nto. Il Pa kista n na sc e da lla spa rtiz ione de l subc ontine nte ne l 1947, dopo il ritiro de i c oloniz z a tori ingle si da lla loro "ge mma più pre z iosa ". L 'inte nto de l Pa rtito, la L e ga Musulma na , e ra que llo di da re una pa tria a i se gua c i di Ma ome tto e in que sto se nso e sso riusc ì a riunire le va rie se tte di musulma ni sotto un unic o sc opo. T utta via , a ll'indoma ni de lla P artition, la riva lità e l'intolle ra nz a c e la te da lle fa z ioni si ripre se nta rono dive nta ndo uno de i proble mi più c ritic i pe r i Gove rni a l pote re . T ra le que stioni c he c a usa rono più pre oc c upa z ioni rie ntra rono la rive ndic a z ione de l Ka shmir, i proble mi c onfina ri c on l'Afgha nista n e la mina c c ia de lla vic ina India . In politic a e ste ra , da ta la sua importa nz a stra te gic a , il Pa kista n intra tte nne importa nti re la z ioni diploma tic he , in primis c on la C ina , c he fu a pa rtire da gli a nni Se ssa nta un suo importa nte a lle a to forne ndo a l pa e se know-how pe r la re a liz z a z ione di a rmi nuc le a ri, me ntre i ra pporti c on gli Sta ti Uniti si rive la rono singhioz z a nti, le ga ti a situa z ioni di c onve nie nz a . Pe r giunta Isla ma ba d riusc ì, a lla fine de gli a nni Se tta nta , a d a lla c c ia re le ga mi be n sa ldi c on i pa e si de l Golfo, in pa rtic ola re c on l'Ara bia Sa udita , c omporta ndo una ra dic a liz z a z ione de i gruppi re ligiosi e la forma z ione di fa z ioni e stre miste . L a

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario, dalla commissione in sede d'esame, e - se pubblicata su Tesionline - anche dalla nostra redazione.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

storia
islam
pakistan
cultura
decolonizzazione
spartizione
subcontinente indiano
talibani

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani

Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi?
Quale sarà il docente più disponibile?
Quale l'argomento più interessante per me?
...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile


La tesi l'ho già scritta, ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri. Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi