Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Regioni ed enti locali nell'attuazione della politica comunitaria a finalità strutturale. L'evoluzione del ruolo delle Autonomie territoriali con particolare riguardo alla programmazione comunitaria 2000-2006

In questa tesi viene effettuata l'analisi dell'evoluzione del ruolo del sistema delle autonomie locali nell'attuazione della politica comunitaria a finalità strutturale, prestando particolare attenzione alla programmazione 2000-2006. Viene analizzato, in particolare, come è venuto a modificarsi il rapporto tra Giunta e Consiglio nell'implementazione delle politiche comunitarie.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Il processo di progressiva comunitarizzazione che si è sviluppato negli ultimi decenni ha permesso a quella che originariamente non era altro che un’idea di trasformarsi in viva realtà, una realtà che pervade la vita di tutti i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea. Ciò ha posto le premesse perché le specificità territoriali, linguistiche e socio- economiche esistenti tra i diversi Stati membri si abbattessero progressivamente e che l’Europa divenisse un’unica grande nazione all’interno della quale era funzionale avere uno sviluppo armonioso dell’Unione nel suo insieme. E’ cosi che si è sviluppata e ha preso forma la politica di coesione economica e sociale; è così che il valore della “coesione” sta diventando valore costitutivo di quel nostro essere europei che ci differenzia profondamente dai modelli americano ed asiatico; è così che termini come politica strutturale, Fondi strutturali, Programmazione Integrazione Territoriale, principio di addizionalità, sono entrati a pieno titolo nel nostro lessico quotidiano, assumendo specificità semantica e attirando l’attenzione del grande pubblico. Ma come si è evoluta la politica comunitaria? Quali sono i rapporti intercorrenti tra le istituzioni dell’Unione Europea e le Regioni? E’ possibile stabilire un raffronto tra ciò che il sistema delle autonomie territoriali ha vissuto in ambito nazionale e ciò che ha sperimentato a livello comunitario? Questi e molti altri interrogativi si sono posti alla nostra attenzione nel momento in cui si è deciso di affrontare una tematica molto interessante, ma al contempo estremamente problematica, come quella concernente l’evoluzione che il sistema delle Autonomie territoriali ha percorso sul terreno della politica comunitaria e, in particolare, in quella tesa a promuovere il superamento dei divari di livello di sviluppo socio- economico esistenti tra le Regioni europee. Nel momento in cui si è fatta questa scelta si era, però, ben

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marco Scarinci Contatta »

Composta da 298 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4974 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 37 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.