Skip to content

La povertà educativa e le azioni di contrasto. Il contributo della progettazione sociale nell'abito scolastico

Informazioni tesi

  Autore: Teresa Esposito
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi della Calabria
  Facoltà: Scienze delle Politiche e dei Servizi Sociali
  Corso: Servizio Sociale
  Relatore: Sabina  Licursi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 92

Questo elaborato di tesi ha come oggetto di studio il contrasto della povertà minorile a partire dalla progettazione sociale in ambito scolastico. Nella prima parte si cerca di analizzare e riflettere sull’importanza di tutelare i minori dalla privazione educativa, mediante l’attuazione di azioni politiche, atte ad assicurare una condizione di sviluppo normale e attraverso le diverse risorse definite “educative” in grado di sostenere e supportare il minore e la famiglia, nella risoluzione di determinate situazioni di disagio. E’ così, vengono analizzate le principali risorse educative, tra le quali: Servizi socio educativi per la prima infanzia e qualità del sistema scolastico; Strategie e interventi per l’integrazione scolastica e sociale; Sostegno alla genitorialità, sistema integrato dei servizi e sistema dell’accoglienza. Come si può evincere, queste tre risorse rappresentano delle fasi importanti nella vita e nello sviluppo del bambino. A partire dai servizi socio educativi, nel quale viene attuato un tipo di educazione che tiene conto dell’importanza di un determinato “contesto”, pensato per accogliere l’esperienza della crescita e dello sviluppo delle potenzialità di esplorazione, relazione e conoscenza da parte dei bambini, al sistema scolastico, che rappresenta l’attuazione di processi, come, l’inclusione e l’integrazione, secondo un’ottica di valorizzazione delle diversità vista come una sorta di arricchimento, nella quale le diverse competenze linguistiche, culturali e sociali non rappresentino un limite o una minaccia, ma al contrario una potenziale crescita, sperimentabile sia nelle scuole che nella società e in ultimo, non per importanza, al sostegno alla genitorialità, quale risorse educativa più importante e legata alle competenze e capacità genitoriale di far fronte a situazioni di prevenzione, protezione dei bambini. Il tutto viene elaborato secondo un’ottica sociale ed educativa, valorizzando l’aspetto cognitivo, psicologico e sociale del bambino e della famiglia, da un lato e sottolineando l’importanza della qualità e dell’efficienza dei servizi educativi, dei nido e scolastici, dall’altro. Parlando di privazione educativa, si è cercato di riflettere sull’importanza di attuare determinati interventi e percorsi di aiuto, partendo dalla famiglia e valorizzando il lavoro di rete, come sinonimo di continuità e circolarità. Si è enfatizzato il ruolo dell’assistente sociale, valorizzandone funzioni e azioni, sottolineando l’importanza di attuare progetti per avviare determinati processi di cambiamento e innovazione. Nell’ultima parte, invece, si ci è focalizzati su una delle risorse educative, scelta come ambito di intervento per l’attuazione di interventi da parte dell’assistente sociale. In particolare l’elaborato di tesi si articola in quattro capitoli, offrendo un itinerario che valorizza le risorse educative e sottolinea l’importanza della progettazione sociale, come mezzo di contrasto della povertà educativa. Nel primo capitolo si analizzano, come già detto, le azioni politiche e le linee di azione strategiche per contrastare la privazione educativa a partire dallo studio delle risorse educative. Nel secondo capitolo viene studiata la povertà educativa in Italia, offrendo vari spunti sulla misurazione e sull’applicazione dell’indice di povertà educativa, quale strumento di contrasto. Nel terzo ci si sofferma sull’importanza della progettazione sociale e sulla scelta della scuola come risorsa e ambito di intervento a contrasto della povertà educativa. Nel quarto capitolo verrà analizzata, in una prima parte, un tipo di progettazione sociale attuata in ambito scolastico, offrendo spunti e scomponendo il progetto identificandone i principali obbiettivi e strategie di intervento. In una seconda parte, ci si focalizzerà sulla costruzione ipotetica di un progetto sociale, partendo dall’identificazione dei problemi e degli obbiettivi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
41 3.2 L a pr oge ttaz ione in ambito sc olastic o c ome az ione di c ontr asto alla pove r tà e duc ativa Pa rte ndo da l pre supposto c he ogni ba mbino ha il diritto a lla sa lute , a vive re una vita se re na e lonta no da qua lsia si tipo di viole nz a , ra ppre se nta una pre roga tiva importa nte , c he , non, può non e sse re a c c olta da qua lsia si tipo di istituz ione , da que lla pubblic a a que lla priva ta , e da qua lsia si, a ltra , figura importa nte ne lla tute la de l ba mbino, c ome l’a ssiste nte soc ia le , le a utorità a mministra tive e gli orga ni le gisla tivi. T utti que sti sogge tti de vono pre se rva re l’inte re sse supe riore de l ba mbino, in qua lsia si tipo di de c isione , di loro c ompe te nz a . E c osì, c ome re c ita l’a rt. 3 de lla C onve nz ione sui diritti de ll’infa nz ia , gli Sta ti si impe gna no a d a ssic ura re a l fa nc iullo la prote z ione e le c ure ne c e ssa rie a l suo be ne sse re , in c onside ra z ione de i diritti e de i dove ri de i suoi ge nitori, de i suoi tutori o di a ltre pe rsone c he ha nno la sua re sponsa bilità le ga le , e a ta l fine e ssi a dotta no tutti i provve dime nti le gisla tivi e a mministra tivi a ppropria ti. Gli Sta ti vigila no a ffinc hé il funz iona me nto de lle istituz ioni, se rviz i e istituti c he

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

povertà educativa
cultura e povertà educativa
povertà minorile
povertà educativa in italia
progettazione sociale nelle scuole
povertà economica ed educativa
la scuola e povertà edutiva
l'importanza della progettazione sociale
la scuola come risorsa educativa
l'assistente sociale e la povertà educativa

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi