Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Implementazione di un sistema integrato di gestione del rischio clinico nelle aziende sanitarie

In questo lavoro ho voluto affrontare le problematiche inerenti la gestione del rischio clinico nelle strutture sanitarie. La tesi nasce da una personale esperienza di lavoro condotta per quattro anni presso l’Unità Operativa di Risk Management di una grande azienda sanitaria pubblica. Quest’esperienza mi ha permesso di avere un quadro complessivo sull’intero processo di gestione del rischio adottato in azienda. Sul campo è stato possibile constatare una serie di criticità, di tipo organizzativo e procedurale, che mi hanno spinto ad approfondire la materia al fine di individuare possibili misure di prevenzione e controllo.
Dalla letteratura emerge che l’errore non può essere analizzato in maniera isolata, ma deve essere calato nella realtà in cui esso è stato posto in essere, attraverso la valutazione di tutti i fattori sistemici. Da qui l’idea di sviluppare un modello organizzativo di risk management fondato su un approccio sistemico ed integrato dei rischi, sostanzialmente pragmatico ed ispirato a criteri di efficacia operativa, finalizzato soprattutto alla prevenzione, all’interazione tra le strutture aziendali, alla comunicazione, alla formazione.
Ai fini del presente lavoro, considerato l’apporto fondamentale per la prevenzione dei rischi che può essere ricavato dalla conoscenza e rigorosa applicazione dei provvedimenti legislativi in materia di Risk Management, è stata effettuata un’approfondita analisi della normativa vigente con particolare riferimento alla Legge n. 24/2017 sulla responsabilità professionale sanitaria.
La tesi è strutturata in quattro capitoli: il primo, introduttivo, fornisce una trattazione generale sui principali aspetti del Risk Management.
Il secondo si sofferma sulle motivazioni che spingono le aziende sanitarie a dotarsi di un sistema di gestione dei rischi con particolare riferimento alle conseguenze economiche, giuridiche ed amministrative del rischio clinico.
Il terzo capitolo è dedicato alla prevenzione e offre un quadro completo delle azioni che ogni azienda dovrebbe adottare per la gestione del rischio in senso preventivo.
Il quarto ed ultimo capitolo prova a delineare un modello ipotetico di risk management nelle aziende sanitarie, definendone i concetti essenziali, gli obiettivi, le componenti e i suoi limiti.

Mostra/Nascondi contenuto.
Pag 4 INTRODUZIONE In questo lavoro ho voluto affrontare le problematiche inerenti la gestione del rischio clinico nelle strutture sanitarie. La tesi nasce da una personale esperienza di lavoro condotta per quattro anni presso l’Unità Operativa di Risk Management di una grande azienda sanitaria pubblica. Quest’esperienza mi ha permesso di avere un quadro complessivo sull’intero processo di gestione del rischio adottato in azienda. Sul campo è stato possibile constatare una serie di criticità, di tipo organizzativo e procedurale, che mi hanno spinto ad approfondire la materia al fine di individuare possibili misure di prevenzione e controllo. Dalla letteratura emerge che l’errore non può essere analizzato in maniera isolata, ma deve essere calato nella realtà in cui esso è stato posto in essere, attraverso la valutazione di tutti i fattori sistemici. Da qui l’idea di sviluppare un modello organizzativo di risk management fondato su un approccio sistemico ed integrato dei rischi, sostanzialmente pragmatico ed ispirato a criteri di efficacia operativa, finalizzato soprattutto alla prevenzione, all’interazione tra le strutture aziendali, alla comunicazione, alla formazione. Ai fini del presente lavoro, considerato l’apporto fondamentale per la prevenzione dei rischi che può essere ricavato dalla conoscenza e rigorosa applicazione dei provvedimenti legislativi in materia di Risk Management, è stata effettuata un’approfondita analisi della normativa vigente con particolare riferimento alla Legge n. 24/2017 sulla responsabilità professionale sanitaria.

Tesi di Master

Autore: Francesco Ferrarini Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 165 click dal 23/05/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.