Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Occultismo, potere, tesori nascosti e magia d'epoca nazista nel racconto Verwandlungen di Kurt Schwitters

Il presente elaborato prende forma a seguito della lettura del brano in prosa Verwandlungen (Metamorfosi) edito dall’autore tedesco Kurt Schwitters nel 1938. Le trasformazioni di cui si racconta sono quelle a cui vanno incontro personaggi che malauguratamente cadono nelle mani di maghi furbi, i quali operano per i loro interessi. Il narratore stesso racconta di essere stato vittima di un mago, un ladruncolo, che lo muta nelle sembianze di un elefante. L’ironia, i personaggi e gli avvenimenti bizzarri, e ancora, un lieto fine fiabesco rivisitato, rendono il brano una favola grottesca. Tuttavia, dietro tale atmosfera grottesca si intravedono riferimenti a situazioni e personaggi storici contemporanei, a spese dei quali l’autore trama acutamente e velatamente la sua satira.
Per dar prova di questi provabilissime allusioni alla realtà contingente, si è andati a studiare la vita e l’arte, denominata Merz, di Schwitters. Il principio artistico seguito dall’artista, secondo cui generare un’opera d’arte significa dare degli input ai suoi fruitori, cioè, input che favoriscano libere associazioni e la nascita spontanea di significati nuovi e del tutto soggettivi, autorizza a leggere le Metamofosi come una testimonianza storica, quindi, meno ingenuamente di quanto possa far pensare una prima superficiale lettura.
Anche se una volta operata la trasformazione sembra sparire, nel brano schwittersiano il mago è un personaggio di primaria importanza, e come tale il pensiero corre, per associazione, al celebre prestigiatore e produttore cinematografico tedesco Helmut Schreiber, iscritto al partito nazionalsocialista, molto apprezzato dai membri più influenti dell’NSDAP e ipoteticamente coinvolto nelle ruberie dell’oro nazista dopo la fine della seconda guerra mondiale.
Seguendo questa logica sono state brevemente ripercorse le vicende storico-politiche che hanno portato al potere il regime nazista, ed è stato interessante mettere in luce le sue radici occulte ed antisemite, nonché il fascino esercitato sui membri del regime da poteri magici e sconosciuti, nonché ipotizzati sin dalle epoche più antiche.
Dall’incontro di credenze occulte e potere fanatico non può restar fuori il più sfacciato interesse economico. All’occupazione alleata, i tedeschi tentano con ogni mezzi di mettere in salvo oro, opere d’arte dal valore inestimabile e denaro, in bunker dispersi tra le montagne alpine. Un ricco bottino in parte ritrovato dagli alleati, in parte di recente, in parte completamente smarrito chissà in quali bunker o in quali mani, americane o tedesche che fossero, e che continua oggi a far sognare storici e cercatori di tesoro.
Il cerchio si chiude con la descrizione di un personaggio dal profilo tanto spettacolare e artistico quanto politico ed economico, Helmut Schreiber. Carismatico, ironico, acuto e opportunista quest’ uomo, nel ruolo di intermediario, fu partecipe della faccenda dell’oro nazista.
Concludendo, la tesi intende far emergere una piccolissima parte del lavoro artistico multidisciplinare di Kurt Schwitters, un metodo si analisi per i suoi testi, un metodo che potrebbe essere , perché no, utilizzato nell’interpretazione dell’arte in generale, un metodo che forse inconsciamente l’uomo si porta dietro poiché è connaturato alle sue capacità critiche ma che va solo rivalutato scientemente, incentivato ogni volta che ci si trova davanti a un pezzo di arte, qualsiasi essa sia.

Mostra/Nascondi contenuto.
Pag i n a 4 I N TR OD U Z I ON E P unto di pa rte nz a e c oll a nte de l pre s e nte l a voro è il br e ve t e sto M e tamorf osi di Kur t S c hwitt e rs, bra no in prosa di c ui si pa rle rà de tt a g li a t a mente qui di se g uit o. Questa breve storia grottesca costituisce un terreno fertile che a seguito di un’analisi a tt e nta e mi nuz iosa sve la a ll usion i storiche e int e r c onne ssi oni va rie n e l c on testo de ll a Ge rma nia d e ll e due g ue rr e mond iali. I l pre s e nte lavor o si a rtic ola in una prima pa rte de dica ta a ll a bio g ra fia d i Kur t S c hwitt e rs, a rtist a poli e d ric o più not o pe r le su e o pe re fi g u ra ti ve , ma p rolific o poe ta e artista dell’avanguardia tedesca. Nel secondo capitolo sarà messa in luce l’in flue nz a de l movi mento int e rna z ionale da d a ist a ne ll e sue ope re e l a na s c it a di un a poe tol og ia indi viduale , la c osidd e tt a a rte M e rz dell’autore. Saranno presa in esame i punti di contatto e le profonde scissioni esistenti tra l’arte Merz e lo sviluppo dell’a rte Da d a a nc he risp e tt o a ll e c a ra tt e risti c he e a ll o st il e mul ti discipl inar e sc hwitt e rsia no . I l t e rz o c a pit olo a ff ront a il c ontesto storico, poli ti c o de ll a Ge rma ni a a pa rti re da l primo dopog ue r ra , pe riodo in c ui viss e S c hwitt e rs e in c ui si ra dica rono le o c c ult e credenze antisemite che ne causarono anche l’esilio. In particolare tratteremo l’aspetto della curiosa storia riguardante l’interesse esoterico dei vertici nazisti e la leggendaria questione dell’Oro nazista scomparso. Perché parlare dell’oro nazist a se ppe ll it o e ruba to a ll a fine de ll a S e c on da Gue rr a Mondiale? Perché il curioso racconto Metamorfosi ci presenta l’inquietante pe rsona gg io di un ma g o c he in g a nna tut ti e a bbiamo volut o ipot iz z a re c he si tr a tt i de ll a tra sfo rma z ione fa ntastica di un p e rsona gg io r e a lm e nte viss uto, He lm ut S c hre iber in a rte K alanag. C ostui , prima a i ve rtic i de ll a poli ti c a de ll o spe tt a c olo in e poc a n a z ist a , fu sospetta to di a ve r rub a to una pa rte di que l de na ro dura nt e i proc e ssi di int e rme diaz ione tra i membr i de l pa rtito n a z ist a e g li a me ric a ni c h e a v e va no sc ope rto i na sc ondi g li di oro e de na ro nu ll e z one a lpi ne e de solate de ll a B a vier a . Per immergerci gradualmente nei suddetti argomenti iniziamo subito l’analisi de ll e M e tamorf osi e lasc iamo c he c i c onduc a no in que sto picc olo vi a g g io s ugg e sti vo di ar te e storia.

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e culture europee, euroamericane e orientali

Autore: Chiara Toscano Contatta »

Composta da 79 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 73 click dal 01/06/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.