Skip to content

Il processo di spumantizzazione controllato

Informazioni tesi

  Autore: Massimo Roseano
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2017-18
  Università: Università Telematica "Universitas Mercatorum"
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Gestione d'Impresa
  Relatore: Bernardo Giorgio Mattarella
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 50

La tesi spiega brevemente il processo di spumantizzazione: il metodo Champenoise ed il metodo Martinotti concentrando l’attenzione su quest’ultimo poiché industrializzabile. Il metodo Martinotti può essere condotto in modo semi-automatico o in modo automatico ovvero sfruttando le moderne tecnologie IoT digitalizzando il processo condividendone i dati attraverso PC e dispositivi mobili (sistema di controllo avanzato).

Obiettivo di questa tesi è quello di presentare due esempi di innovazione evidenziandone i proficui vantaggi a livello di brand e redditività per l’impresa, partendo dall’approccio teorico/analitico per poi arrivare alla presentazione di due casi pratici aziendali.

Nella prima parte, la tesi affronta il tema del ciclo di vita del prodotto e dell’impresa. Partendo dal presupposto che niente è garantito, che tutto è destinato a finire se l’impresa non sa innovare ed innovarsi, vengono quindi analizzati i fattori chiave del successo approfondendo l’analisi del vantaggio competitivo e di alcune delle più usate metodologie di analisi per la definizione delle moderne strategie di marketing.
Partendo dal concetto di innovazione e di vantaggio competitivo vengono descritti sinteticamente gli approcci analitici di marketing (5 forze di Porter e SWOT analysis) più utilizzati dalle imprese, mettendo in evidenza concetti e metodi per la salvaguardia del capitale intangibile che un’azienda innovatrice inevitabilmente crea. Tuttavia, a fronte della corretta e scrupolosa applicazione ed implementazione delle numerose strategie e dei dettami dei vari approcci, il vantaggio creato dall’azienda virtuosa non è di per sé garanzia di successo duraturo. La complessità, le dinamiche, la tecnologia, la velocità del mercato non danno garanzie alle aziende.
Qualsiasi posizione di vantaggio infatti non garantisce in assoluto alcun successo sostenibile e duraturo nel tempo poiché i competitor continueranno, mossi dal loro impegno e dalla lotta per la sopravvivenza, a generare idee che in modo diretto o indiretto cercheranno di erodere l’altrui vantaggio. L'azienda quindi deve impegnarsi costantemente a superarsi prima di essere superata dagli altri, poiché ci sarà sempre un modo migliore o diverso per soddisfare i bisogni del mercato. Il vantaggio è un concetto effimero, è mutante e mutevole, come descritto da Schumpeter con il suo concetto di “distruzione creatrice”.

Nella seconda parte vengono presentati due casi pratici di innovazione vincente. Il primo riguarda un caso di innovazione di prodotto e processo di un fabbricante (Gortani Srl) che, grazie ad esso, ha permesso all’azienda di crescere superando i propri competitors. Il secondo caso riguarda un approccio evolutivo ed inter-aziendale di innovazione che, creando vantaggi economici e finanziari all’azienda acquirente, indirettamente mette alcuni fabbricanti in una situazione di vantaggio competitivo.
Il Nord Italia, soprattutto il Nord-Est, grazie ad importanti attività di marketing sta vivendo un momento molto florido nel settore enologico grazie ai vini spumanti che trainati dal “fenomeno Prosecco” vedono un vero boom di produzione spinti da un export molto forte ormai da oltre otto anni. Governo, MIPAAF (Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali) ma soprattutto MISE (Ministero per lo Sviluppo Economico) hanno contribuito con provvedimenti ad hoc sostenendo le aziende che hanno voluto innovare accettando la sfida di un mondo che cambia rapidamente e che deve affrontare la IVa Rivoluzione Industriale.

Per riportare in modo diretto ed obiettivo i vantaggi ottenuti con un sistema di controllo avanzato sono stati intervistati i tecnici di tre rilevanti Cantine produttrici di vino spumante (Cantine La Delizia, Borgo Molino, Terre Cevico). Gli intervistati hanno mostrato una chiara propensione verso un investimento che possa utilizzare macchinari moderni dotati di sistemi di controllo tecnologicamente avanzati. In questo investimento sono coinvolte in specifico due aziende: Gortani Srl per la parte di progettazione e realizzazione delle autoclavi, Parsec Srl per la parte di progettazione e realizzazione del sistema di controllo e gestione del processo di spumantizzazione automatico.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
35 RIASSUNTO PARAMETRI – ATTUALE SISTEMA DI SPUMANTIZZAZIONE PARAMETRO DI CONTROLLO GESTIONE SVANTAGGI EFFETTO FINALE Temperatura Automatica – con gruppo frigo Tenore CO 2 Non gestibile – non misurabile Processo non controllabile Incremento costi diretti – qualità del prodotto finale non predeterminabile Zucchero / glucosio Manuale Spesso in eccesso / sprechi Incremento costi diretti Zucchero finale Manuale Non esattamente prevedibile Lieviti Manuale Spesso in eccesso / sprechi Incremento costi diretti Alimenti per lieviti Manuale Spesso in eccesso / sprechi Incremento costi diretti Agitatore Manuale – accensione diretta da operatore o temporizzato Incremento costi diretti del personale Velocità di fermentazione Gestito manualmente Tempi di ciclo non predeterminabili Tempi di processo incerti, non prevedibili Velocità di fermentazione Caso di fermentazione tumultuosa – velocità di fermentazione troppo elevata Gestito manualmente Tempi di ciclo non predeterminabili Problemi qualitativi sul prodotto finale, in caso di fermentazione tumultuosa vengono persi aromi e profumi (se ne vanno assieme al gas). Tempo ciclo Gestito manualmente Tempi di ciclo non predeterminabili Tempi e costi non predeterminabili Pressione finale Gestita manualmente – unico parametro chiave: 4÷4,25 gr/lt x bar di pressione Pressione finale non predeterminabili Tempi e costi non predeterminabili Sovra-pressione Gestita manualmente Parametro non gestibile In caso di sovra-pressione la valvola di sicurezza apre, scaricando pressione ed anche prodotto (perdita di prodotto e di aromi) Sotto-pressione Gestita manualmente Parametro non gestibile In caso di sotto-pressione il ciclo di spumantizzazione è da ripetere o correggere – alti costi diretti – alti costi per aggiunte e correttivi Gestione riscaldamento del vino per attivazione fermentativa Gestita in modo semi- automatico – il vino viene riscaldato ad una temperatura ≥ 18°C Il parametro è preimpostato e non segue la cinetica fermentativa Spreco di energia termica (di conseguenza spreco di energia elettrica) Gestione raffreddamento autoclave per gestione velocità di fermentazione Gestita in modo semi- automatico Il parametro è preimpostato e non segue la cinetica fermentativa Spreco di energia termica (di conseguenza spreco di energia elettrica) Sistema integrato con sistema informatico aziendale Assente Stato/stati del processo non noti al management dell’azienda Incremento costi indiretti del personale di gestione Gestione dei processi da remoto Assente Stato/stati del processo non noti a cantiniere ed enologo se non presenti in azienda Incremento costi indiretti del personale di gestione. Gli operatori sono costretti ad intervenire fuori orario, in straordinario: notte / sabato / domenica / festivi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

industria 4.0
borgo molino srl
spumantizzazione automatica
innovazione di impresa
spumantizzazione controllata
gortani srl

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi