Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il crescente ruolo dell'informatica nel processo decisionale della banca

La tesi analizza lo stato di applicazione dell'informatica nei processi decisionali delle banche, partendo dai MIS attraverso i sistemi esperti arrivando alle più recenti reti neurali.

Mostra/Nascondi contenuto.
I Introduzione Il management bancario, più di altri, è caratterizzato da un mix di competenze specialistiche e generalistiche: “fare banca” oggi richiede la massima padronanza dei contenuti tecnici di questa particolare attività, ma rende allo stesso tempo indispensabili la creatività, l’intuizione e le abilità personali che facilitano la comprensione dei diversi problemi che si presentano e lo sviluppo dei rapporti interpersonali con dipendenti e clienti. Il lavoro dei managers, inoltre, è appesantito anche dal fatto che seppure il settore delle aziende di credito è vissuto, in passato, in un contesto ambientale relativamente tranquillo, oggi registra sempre maggiori condizioni di “turbolenza”, legate soprattutto alla creazione di nuovi “prodotti”, alle forti tensioni concorrenziali, alla instabilità del sistema economico-finanziario. E’ chiaro che in tali condizioni la crescita, l’efficienza e la produttività delle aziende di credito sono e saranno sempre più strettamente legate alla capacità e alla rapidità di lettura delle informazioni che risultano rilevanti per le decisioni strategiche. Solo così il top-management bancario potrà in parte controllare i sistemi interagenti e le relative variabili esogene, trasformando l’organizzazione da reattiva a proattiva nei confronti delle modificazioni del mercato. Purtroppo, però, il decision-maker, il più delle volte, dispone di informazioni parziali e soggettive che non gli permettono di ridurre il grado di incertezza delle proprie decisioni, non gli consentono di costruirsi un’appropriata distribuzione probabilistica, sulla quale poter decidere, spostando il processo decisionale da condizioni di incertezza a condizioni di rischio. Da qui la necessità di munire il management di un sistema informativo che gli fornisca tutti i dati necessari strutturati ad hoc (informazioni), facilitandolo nella fase propedeutica e lasciandogli più tempo da dedicare al processo decisionale vero e proprio.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luigina Mazzocchetti Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1537 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.