Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Profili strategici e gestionali nel comparto delle telecomunicazioni. Un caso di specie

La tesi tratta della liberalizzazione del mercato della telefonia fissa, prima negli USA, poi in Europa ed in Italia. Si parla dei vari modelli di business applicabili al settore e il caso di specie è relativo a Lombardiacom, primo operatore telefonico regionale in Italia.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione. 1 Introduzione. Lo scopo che ci si prefigge con questo elaborato è l’analisi di uno dei settori più dinamici nell’economia attuale: il settore delle telecomunicazioni. Il di- namismo del settore non rende certo facile scattare una fotografia della si- tuazione in maniera nitida e, come in una gara di velocità, il rischio è quello di ottenere un’immagine mossa, o di non riuscire ad immortalare il sogget- to. Conscio di questo, e del fatto che qualsiasi analisi, soprattutto negli ul- timi mesi, sia ardua anche per i più esperti analisti ed operatori del settore, cercherò di arrivare, partendo da un excursus storico/legislativo, a delineare quelle che sono le linee strategiche che si stanno imponendo nel settore e le problematiche che ne influenzano la realizzabilità e/o l’efficacia. Il lavoro inizia con un quadro abbastanza preciso della storia del settore, prendendo spunto dalla nazione che per prima ha appoggiato in maniera consistente il telefono, credendo nel suo futuro ed aprendo la strada al re- sto del mondo che proprio da essa hanno preso esempio per la gestione le- gislativa ed operativa del settore. Parlo ovviamente degli Stati Uniti d’America, che nell’elaborato sono definiti come i pionieri di questo settore. Più avanti, nel corso dell’elaborato, viene affrontato l’argomento degli ele- menti strategici più importanti all’interno del settore e delle diverse strade praticabili. Ovviamente, in questo ambito, ci si trova di fronte ad una realtà del tutto in divenire, che non permette di disegnare un quadro statico e de- terminato, ma che costringe ad ipotesi e constatazioni che potrebbero esse- re anche smentite dalla realtà dei fatti nel breve periodo. Di grande aiuto nel cercare di trovare alcuni punti fermi a questo proposito sono stati certa- mente molto studi di settore, provenienti da campi molto diversi: da quello accademico, a quello istituzionale, passando per ricerche operate da istituti di credito a scopo di investimento. I profili strategici del settore si delineano

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luca Guardamani Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1378 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.