Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un modello per l'analisi statistica della interazione economia-ambiente-salute umana

Il lavoro svolto prende in esame diversi aspetti delle attività economiche e i loro effetti sull'ambiente e sulla salute umana. Nella prima parte vengono presentati semplici metodi di calcolo di indici ambientali relativi al peso degli input energetici sul valore aggiunto globale e settoriale dell'economia regionale (Molise), la questione rifiuti e le possibili definizioni programmatiche di sviluppo urbano sostenibile. La seconda parte analizza, tramite un modello di regressione lineare multivariata, il rapporto tra consumo di combustibile nei trasporti, stima delle emissioni atmosferiche inquinanti e incidenza di neoplasie nella popolazione. Caratteristica del modello è l'introduzione di una variabile esplicativa 'filtro' rappresentata dal tasso di anzianità demografico e l'ipotesi di un ritardo tra cause ed effetti sintomatici rilevanti. La terza parte approfondisce ed estende i risultati ottenuti con l' applicazione dell'analisi in componenti principali (ACP), il calcolo delle correlazioni parziali e degli integrali di correlazione tra variabili ambientali e sanitarie, e la valutazione degli effetti specifici di ciascun inquinante per singoli gruppi di patologie. La quarta parte si sofferma invece su un'analisi dinamica dei dati utilizzati nel modello a fini previsionali, attraverso un metodo di stima ponderale per serie storiche. Nell'appendice si fa infine riferimento alla questione dell'inquinamento elettromagnetico e ai possibili effetti negativi (insorgenza di leucemie infantili) riscontrati sul territorio molisano, attraverso la presentazione di un case-study sul Comune di Cercemaggiore(CB).

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Oggi i temi dell’economia,dell’ambiente e della salute umana sono sempre più oggetto di discussione ai vari livelli scientifici, e la ricerca delle interdipendenze reciproche costituisce un ambito di studi di grande interesse per una comprensione più profonda degli aspetti dominanti della società moderna. Lo sforzo di questa ricerca è duplice:da una parte,evidenziare gli stretti rapporti che intercorrono tra economia e ambiente attraverso la costruzione di indicatori di sviluppo compatibile (ISC) che valutino l’impatto ambientale per settore di attività economica , dall’agricoltura all’industria in senso stretto al volume dei trasporti,prendendo a modello territoriale di riferimento la realtà regionale;dall’altra parte,porre in risalto gli effetti negativi dell’inquinamento ambientale sulla salute umana,par- tendo dai dati empirici della mortalità regionale per tumore al fine di risalire retrospettivamente alle cause di natura demografica e ambientale e col- legare quest’ultime alle corrispondenti variabili di natura economica,attraverso un modello stimato per serie storiche. Un’ulteriore analisi di tipo pre- visionale consentirà di illustrare meglio la dinamica temporale di ciascuna variabile. Lo scopo finale di questo lavoro è dunque quello di offrire al lettore un quadro analitico delle sinergie presenti tra tre distinte prospettive di ricerca:economica,ambientale e sociosanitaria,e all’operatore pubblico uno strumento,al tempo stesso pratico e teorico,volto a sostenere il processo di creazione di politiche di sviluppo sostenibile.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Agostino Giannelli Contatta »

Composta da 90 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4056 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.