Skip to content

il razzismo nello sport statunitense e il caso della bolla NBA 2020

La tesi ha lo scopo di analizzare l’evoluzione delle prese di posizione degli atleti nello sport statunitense volte a combattere il razzismo e le discriminazioni.
L’elaborato fornisce inizialmente una panoramica del contesto sociopolitico presente negli Stati Uniti negli anni recenti, in modo da delineare l’opinione pubblica e il sentimento sociale che ne sono derivati. Prende in esame alcuni fatti rilevanti accaduti negli ultimi anni, tra cui l’elezione di Donald Trump a Presidente degli Stati Uniti, i cui atteggiamenti e le cui idee politiche hanno causato molteplici proteste e scontri con le forze di polizia, e lo scoppio della pandemia di COVID- 19, che ha sconvolto la vita di moltissime persone e ha avuto delle importanti conseguenze sociali.
Nel secondo capitolo si prendono in esame alcuni avvenimenti in cui gli atleti di vari sport si sono schierati in opposizione alle discriminazioni razziali. Partendo dai Guanti neri alle Olimpiadi di Città del Messico e dal rifiuto di Muhammad Ali di arruolarsi per la guerra in Vietnam negli anni Sessanta, si arriva così al 2016, anno in cui Colin Kaepernick ha iniziato a protestare contro il razzismo e gli abusi della polizia negli Stati Uniti inginocchiandosi durante l’inno nazionale. Dopo una breve panoramica storica della concezione del razzismo in NBA e alcuni relativi esempi, si passa al confronto con l’Italia e le questioni razziali presenti nello sport, soprattutto nel calcio, il più seguito dai tifosi italiani. In questo caso, le prese di posizione da parte degli atleti sembrano essere troppo rare e deboli, nonostante spesso siano essi stessi vittime di insulti razzisti.
Nel terzo capitolo viene presentato il caso della Bolla di Orlando, all’interno della quale sono stati isolati i giocatori di basket americano a causa della pandemia e dove, dopo i continui soprusi della polizia ai danni degli afroamericani, i giocatori hanno deciso di far valere la propria visibilità boicottando il campionato della NBA. Questo evento ha portato ad una significativa vittoria degli atleti, che hanno ottenuto chiesto e ottenuto giustizia per gli afroamericani, facendo alterare Donald Trump.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
45 2. Esporsi nello sport Lo sport è da sempre considerato una scuola di vita che mette alla prova gli atleti sia fisicamente che mentalmente. Si basa su regole prestabilite e condivise, che vengono fatte rispettare da arbitri e allenatori. Insegna alcuni valori fondamentali, come la disciplina e il rispetto, molto importanti sia sul campo che nella vita in generale. Tutto ciò è racchiuso nella definizione del termine sportività: “Il dimostrare, in attività sportive o in competizioni e prove di altra natura, quelle qualità di lealtà, correttezza, rispetto dell’avversario e disinteresse economico che sono, o dovrebbero essere, proprie del vero sport”. 171 Gli sport di squadra, e in parte anche quelli individuali, insegnano a fare gruppo e a cooperare con gli altri, al fine di raggiungere un obiettivo comune. Oltre ad essere una scuola di vita, lo sport è molto importante anche perché è una fonte di intrattenimento che appassiona i tifosi di tutto il mondo. Dato il vastissimo pubblico che segue le competizioni sportive, lo sport può essere usato anche come mezzo per condividere alcuni messaggi. Uno degli insegnamenti che si sta cercando di diffondere, soprattutto in questo periodo, è quello di apprezzare la diversità in ogni sua forma, rispettando i gusti e le culture altrui. Il campo unisce tutti i giocatori, che diventano uguali tra loro quando indossano la stessa divisa. Molti sportivi, per esempio i giocatori di basket a livello professionistico negli Stati Uniti, hanno molto seguito e una 171 Definizione “sportività”, in Enciclopedia Treccani, https://www.treccani.it/vocabolario/sportivita/

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Informazioni tesi

  Autore: Rebecca Vigevani
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2021-22
  Università: Università degli Studi di Pavia
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Legnante Guido
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 112

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi