Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il turismo sostenibile e l'impresa alberghiera: casi italiani e inglesi

Questa tesi vorrebbe evidenziare che tutto il mondo in qualche modo può dare una mano a sostenere l’ambiente, anche delle imprese vincolate come gli alberghi. Si parte dalla teoria della ecologia da cui nasce il dibattito sulla sostenibilità, alla sostenibilità applicata a diversi casi di alberghi tramite Sistemi di Gestione Ambientale e iniziative personali non certificate ma altrettanto valide.
Prima di parlare delle imprese alberghiere nello specifico, abbiamo voluto fare una panoramica dello storico rapporto tra uomo e natura, evidenziando il valore che il patrimonio ambientale ha avuto nei secoli. La strutturazione dell’ecologia è diventata sempre più complessa e oggi si trova ad affrontare il rapporto uomo - ambiente con un problema che coinvolge un po’ tutti i campi d’azione come la politica, l’economia, la sociologia, il turismo e la letteratura: la sostenibilità.
Si cerca di risalire alle cause che hanno portato il turismo ad essere considerato nemico dell’ambiente, infatti, individua nella massificazione del turismo il fattore principale dei danni, a volte irreparabili, che l’ambiente ha subito e che non si riferiscono semplicemente all’inquinamento ma anche a fattori socioeconomici che hanno portato alla perdita di identità culturali e di patrimoni ambientali storici. Il turismo sostenibile propone delle alternative al diffuso turismo leisure che non vogliono annullare le aspettative di relax che ogni turista ha, al contrario cercano di “educare” il turista a favore della ricerca di un turismo di qualità, che gli offra divertimento e rispetto verso l’ambiente circostante. I riferimenti fatti alla qualità nel settore turistico, si riferiscono sicuramente alla necessità diffusa di rinnovare l’offerta turistica in modo da permettere la scelta equilibrata di divertimento e salute richiesta dal turista medio.
Gli alberghi potrebbero rendere il turismo sostenibile una realtà e non una utopia etica tramite i Sistemi di Gestione Ambientale che vengono applicati alle imprese.

Mostra/Nascondi contenuto.
1. IL RAPPORTO UOMO - NATURA NEL TEMPO 1.1 Storia di un’idea, l’origine del termine “ecologia” Il modo di intendere le influenze reciproche tra gli esseri umani e la natura non è mai stato unico, è sempre cambiato in base ai secoli, ai contesti storici, alle idee personali ma una disciplina che studia questo rapporto esiste da molti secoli ed ha un nome ben preciso: “ecologia”. Tale termine è stato coniato nel 1866 da Ernst Haeckel. Lo studio della natura, quindi l’idea di ecologia, ha caratterizzato il pensiero di molti personaggi che sono entrati poi a far parte della storia dell’ecologia, ma che hanno pur sempre studiato la natura. Il percorso che ha portato al termine attuale è stato attraversato da molti significati: per comprendere cosa significhi “ecologia” infatti, bisogna risalire al più antico termine “oeconomy” (dal greco oikos, casa), usato per indicare “l’arte della conduzione delle attività domestiche” 1 , in seguito lo stesso termine, ha assunto il significato di amministrazione politica delle risorse di una comunità o di uno stato. Contemporaneamente, il termine latino oeconomia era usato dai teologi per indicare l’ordinamento divino e il governo divino del mondo naturale. L’espressione “economia della natura” appare nel 1658, con lo sviluppo di una scienza naturale associata alla religione 2 . In questo modo Dio era visto come eterno governatore e gestore delle risorse e delle forze terrestri, era l’Economista Supremo. Il termine “ecologia”, che nel XIX secolo sostituisce “economia della natura”, nasce quindi, con una serie di significati politici, economici e cristiani. Haeckel suggerì Oecologie per indicare un campo di studi che includeva la “scienza dei rapporti degli organismi viventi con il mondo circostante”. Contemporaneamente al termine “ecologia”, nasce il dibattito sui “limiti della Terra”; ci si preoccupava dell’eccessivo aumento della popolazione mondiale rispetto alla disponibilità di risorse già dal XIX secolo. Erano voci poco ascoltate, dato che 1 Cfr. Worster D., Storia delle idee ecologiche, il Mulino, Bologna, 1994, pp.63. 2 Promossa da Sir Kenelm Digby.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Rosarita Lippolis Contatta »

Composta da 112 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7526 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.