Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Costi e benefici secondo i differenti profili giuridici, contabili e tributari delle posizioni delle parti nei contratti di leasing

Tutela delle parti nei contratti di leasing, nel caso di imprenditori e consumatori, analisi delle clausole principali e delle modalità della loro efficacia; clausole abusive e vessatorie; conseguenze contabili e tributarie di questi aspetti, con l'analisi del bilancio delle società di leasing.

Mostra/Nascondi contenuto.
I INTRODUZIONE Nella presente dissertazione intendo trattare alcune problematiche connesse alla figura del leasing; il titolo che è stato scelto per questa trattazione ha la funzione di riassumere ed illustrare quale sarà lo svolgimento del lavoro. Il fatto di aver scelto le parole “costi e benefici” indica l’intenzione di prendere in considerazione le principali conseguenze, in termini di vantaggi e svantaggi, riguardo alle parti, sotto diversi profili, in modo da riuscire a delineare un quadro che consenta di fornire un’idea su ciò che comporta a ciascuna delle parti nella stipulazione di un determinato contratto di leasing. Principalmente si tratterà di effettuare l’analisi del negozio giuridico, e già a partire dal capitolo 1 si illustrerà un minimo di storia giuridica di tale istituto, vista dall’ottica della Corte di Cassazione, puntando l’attenzione su sei sentenze del 1989 che hanno operato una fondamentale distinzione, qualificando i contratti in leasing di godimento o tradizionale e leasing traslativo o nuovo. Le parti contrattuali assumeranno un ruolo centrale nell’analisi, anche se principalmente l’attenzione sarà focalizzata sull’utilizzatore, sia per la ricchezza della giurisprudenza e della dottrina su questo tema, sia per il fatto che tali considerazioni si prestano per introdurre la problematica relativa alla tutela del consumatore: un aspetto che in questi ultimi anni ha suscitato notevoli dibattiti, per la portata stessa di tale regolamentazione, per i confini delle sue regole, e per il modo in cui queste si adattano e si integrano con la disciplina relativa alla parte generale dei contratti. Da queste osservazioni si comprende come il tema principale del lavoro sarà l’analisi delle clausole caratteristiche dell’istituto del leasing, ponendo una particolare attenzione sulla loro portata e sulla loro liceità, specialmente in tema di clausole abusive o vessatorie, senza comunque tralasciare i loro aspetti contabili e fiscali. Tale problema prenderà le mosse a partire dal capitolo 2, quando si parlerà del rischio del perimento della cosa concessa in leasing, e nel capitolo 3, quando si prenderanno in considerazione

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Aimar Contatta »

Composta da 437 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2967 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.