Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Golf: strumento di sviluppo economico locale

Il turismo si presenta come una delle più grandi imprese economiche del nostro tempo . Le previsioni relative allo sviluppo economico dei prossimi anni assegnano un grande ruolo alle attività turistiche, destinate a divenire, insieme a quelle del tempo libero, la principale "industria" mondiale.
Dunque , un'opportunità preziosa per un paese come il nostro che occupa la quarta posizione nella classifica delle principali destinazioni internazionali dopo, Francia, Stati Uniti e Spagna .
In un mercato globale dove la concorrenza si gioca non sulle singole imprese ma sui territori/località , è importante quindi definire una strategia territoriale globale che ambisca a migliorare la capacità d'attrazione.
Scopo del mio lavoro è stato quello di valutare se, il golf, quale tema catalizzante , possa rivelarsi uno strumento sul quale costruire un'offerta attrattiva per incentivare lo sviluppo turistico della provincia di Salerno.

Il lavoro è stato organizzato in tre fasi:

La prima: Iniziando da uno studio socio-economico sul golf, dunque un'analisi della sua evoluzione nel mondo ed in Italia, partendo dalle origini di questo gioco;

La seconda: Sul binomio golf-turismo, ossia valutando le interrelazioni tra essi

La terza: Nella quale dopo un'approfondita analisi turistica della provincia di Salerno, si è tracciata una politica di sviluppo integrata, dove il filo conduttore , intorno al quale incentrare la stessa, è appunto il golf.

Mostra/Nascondi contenuto.
GOLF: STRUMENTO DI SVILUPPO ECONOMICO LOCALE III Potrebbe apparire fuori luogo parlare di golf in quanto ancora oggi, - nonostante siamo ormai alle soglie del 2000 - è percepito nell’immaginario collettivo esclusivamente italiano, come uno sport snob, che fa “status” e, pertanto, uno sport d’élite. Questa concezione è solo un preconcetto eretto a luogo comune per ignoranza golfistica. Sport d’élite va inteso non nel senso che comunemente si dà al termine, cioè praticato da persone appartenenti ad uno strato socio-economico elevato, bensì in senso cultural-intellettuale. Difatti, come ebbe a dire una volta Andrew Carnegie, il golf è da considerarsi un “ complemento indispensabile alla civiltà superiore ”. INTRODUZIONE

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Rocco Napoli Contatta »

Composta da 316 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6560 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 44 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.