Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'uso di Internet per l'apprendimento della lingua inglese

Con il lavoro svolto ho voluto analizzare la formazione a distanza basata sul wolrd-wide-web e inerente l'apprendimento della lingua inglese. L'argomento si è rivelato subito piuttosto ampio quindi ho limitato la ricerca al panorama italiano per le scuole medie superiori.
Ho effettuato un'analisi di tutti i mezzi messi a disposizione, effettuando una comparazione delle proposte, dei possibili risultati e delle metodologie di studio. Nell'appendice ho proposto una serie di siti web utili a studenti e insegnati per l'apprendimento della lingua.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione L’obiettivo di questa tesi è di valutare la rete Internet come mezzo per imparare una lingua straniera, in questo caso l’inglese. Numerose ricerche sono state fatte, specie negli ultimi anni, in questa direzione; le proposte concrete non mancano, ma i dati concreti sull’utilizzo e i risultati sono ancora pochi e frammentari. Le cause possono essere varie: la vastità dei campi da vagliare, la relativa giovinezza del mezzo, la naturale diffidenza verso le nuove tecnologie che caratterizza ogni novità specie in ambito culturale. E’ indubbio ormai la grande utilità in ogni campo del Web, ma come mezzo per apprendere una lingua straniera? E’ valido oppure non è ancora sufficientemente sviluppato in questa direzione? Gli utilizzatori di questo mezzo sono in grado di usarlo autonomamente sfruttandone tutti i vantaggi, oppure è sempre necessaria una figura che possa venire in aiuto o dirigere le attività? Queste sono le domande principali che hanno guidato la ricerca sulla distinzione tra l’uso che della rete ne fa il singolo individuo autonomamente, e quello che se ne ha da parte delle scuole che introducono, nei modi più svariati, la multimedialità nelle aule di insegnamento delle lingue straniere. Perché l’analisi dell’argomento sia completo, nel primo capitolo si traccia una breve storia dell’apprendimento delle lingue straniere in genere e dell’inglese in particolare. Si parte dai presupposti che spingono ad imparare idiomi diversi per arrivare alle varie teorie di insegnamento con i vantaggi e gli svantaggi di ognuna.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Samantha Conta Contatta »

Composta da 160 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6124 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.