Skip to content

Lo spazio, l'informazione e l'arte: dinamiche di interazione

Informazioni tesi

  Autore: Luigina Ciolfi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1998-99
  Università: Università degli Studi di Siena
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Sebastiano Bagnara
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 195

Il design di sistemi interattivi per sostenere la fruizione dell’arte ha come obiettivo non solo quello di informare, ma anche quello di coinvolgere emotivamente il visitatore. Ciò è particolarmente rilevante nel caso di applicazioni mobili e distribuite, capaci di seguire fisicamente l’utente mentre vive l’esperienza e che siano in grado di adattare il loro comportamento alle diverse condizioni contestuali che possano verificarsi.
Si propone, pertanto, la necessità di sviluppare ed applicare un approccio adeguato in ognuna delle fasi di progettazione e di valutazione di tali sistemi distribuiti, adattivi ed adattabili alle preferenze degli utenti e soprattutto al contesto fisico dell’interazione che li coinvolge. Questo è tanto più importante nell’ambito delle applicazioni rivolte a musei ed esposizioni, in cui è lo spazio stesso a costituire l’oggetto primario della fruizione.
Lo scopo di questa ricerca è quello di proporre un approccio alla modellizzazione dello spazio fisico dell’esperienza, attraverso l’individuazione e l’analisi delle sue caratteristiche fisico-percettive in relazione al comportamento del visitatore, e quindi alla conseguente progettazione di un’interfaccia che possa sovrapporvisi in modo armonico, non intrusivo e ricco di potenzialità di intrattenimento e coinvolgimento per l’utente.
Il presente studio è stato condotto all’interno del team di lavoro sul progetto “HIPS-Hyper Interaction within Physical Space”, finanziato dalla Commissione Europea e sviluppato da un Consorzio coordinato dall’Università di Siena. Il progetto consiste nella progettazione di una guida elettronica portatile che consenta ai visitatori di un museo o di una città d’arte di navigare simultaneamente lo spazio fisico ed un corrispondente spazio informativo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO 1. INTRODUZIONE. L’evoluzione delle tecnologie di uso quotidiano, si sta dirigendo sempre di più verso la creazione di sistemi intelligenti e contestualizzati. Cosa intendiamo per intelligenti? Intanto, capaci di un comportamento “flessibile”, in grado di cambiare in base alle mutate circostanze, magari anche in grado di imparare i gusti e le caratteristiche di chi li utilizza, riducendo -auspicabilmente- le difficoltà e le frustrazioni che accompagnano spesso le nostre esperienze nell’uso di strumenti tecnologici. Che cosa intendiamo per contestualizzati? Non più “collocati”, posti semplicemente nello spazio, ma inseriti nel tessuto materiale di esso per farne veramente parte integrante. Le proposte di una “casa intelligente” non cercano forse di riassumere queste due fondamentali caratteristiche? La tecnologia sarà pervasiva di un intero ambiente fisico, distribuita in ogni stanza e capace di adattarsi alle peculiari esigenze che gli utenti (ma è forse più corretto dire gli abitanti) avranno in ognuna. Già oggi ci troviamo molto spesso ad avere a che fare (non sempre in modo consapevole o mantenendo costantemente l’iniziativa) con spazi “tecnologizzati”, certo, in modi meno raffinati rispetto a quanto prospettato (come nel caso dei sensori che individuano il nostro ingresso in vari luoghi). Di conseguenza, man mano che l’evoluzione di tali soluzioni tecnologiche procede, la ricerca che si occupa non solo di “costruire” i sistemi, ma anche di “disegnarli” al meglio (ovvero la Human-Computer Interaction) deve rivedere i propri strumenti progettuali ed applicativi in funzione proprio di questi cambiamenti. Questo lavoro si propone di essere una riflessione nell’ambito del design di sistemi interattivi e sulle necessità di progettazione e valutazione di sistemi distribuiti, adattivi ed adattabili alle preferenze degli utenti e soprattutto al contesto fisico dell’interazione che li coinvolge.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

interazione uomo-macchina
progettazione centrata sull'utente
sistemi intelligenti
user centered design

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi