Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ponte spezzato. Richiedenti asilo politico a Milano tra società di arrivo e possibilità di socializzazione

Nel presente lavoro viene analizzata la condizione degli esuli che chiedono asilo politico nella città di Milano. Sono posti due ordini di obiettivi: uno di carattere generale ed uno di carattere specifico.
Obiettivo generale: definire cosa significa essere un richiedente asilo politico in Italia, cioè quale contesto giuridico-sociale troverà l'esiliato al suo arrivo. Verranno analizzate la produzione di senso dominante che guida i discorsi sull'immigrazione, le differenze tra migranti per motivi economici e migranti per motivi politici, presupposti teorici alla ricerca, contesto giuridico (iter del richiedente, leggi...)
Obiettivo specifico: portare a conoscenza pubblica la nascita del primo centro italiano per richiedenti asilo, rifugiati e vittime della tortura (Centro Naga-Har); esposizione narrativa con approccio qualitativo di tre storie di vita di richiedenti asilo e di osservatori privilegiati.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 PREMESSA Il primo asteroide era abitato da un re. Il re, vestito di porpora ed ermellino, sedeva su un trono molto semplice e nello stesso tempo maestoso. "ah! ecco un suddito" esclamò il re appena vide il piccolo principe. E il piccolo principe si domandò: "come può riconoscermi se non mi ha mai visto?". Non sapeva che per il re il mondo è molto semplificato, tutti gli uomini sono dei sudditi. (A. de Saint-Euxupéry, Il piccolo principe) In questo lavoro analizzeremo la condizione degli esuli che chiedono asilo politico nella città di Milano. Per fare questo ci siamo posti due ordini di obiettivi: uno di carattere generale e uno di carattere specifico. Con l'obiettivo generale, ci proponiamo di definire cosa significa essere un richiedente asilo politico in Italia, cioè quale contesto giuridico - sociale troverà l'esiliato al suo arrivo. Nel primo capitolo osserveremo quale sia la produzione di senso dominante che guida i discorsi sull'immigrazione, e quali differenze sostanziali distinguono i migranti per motivi economici dai migranti per motivi politici. Saranno inoltre approfonditi i presupposti teorici che guidano il presente lavoro. La distinzione tra il fenomeno immigrazione in senso lato e quello riguardante l'asilo politico, è resa necessaria in un panorama scientifico che presta poca attenzione al tema dei richiedenti asilo. Solitamente all'interno di alcuni lavori sull'immigrazione è inserita una breve trattazione sul tema, sotto forma di paragrafi ad hoc. Anche a livello giuridico si può osservare la stessa situazione, mancando in Italia, un corpus legislativo organico in materia d'asilo.

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Massimiliano Reggi Contatta »

Composta da 167 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3451 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.