Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Information & communication technologies, liberalizzazione dei mercati finanziari e crescita economica

Lo scopo dello studio è stato quello di apportare un nuovo contributo alla ricerca empirica sulla crescita economica, focalizzando l'attenzione sul ruolo delle Information & Communication Technologies nella determinazione del reddito per lavoratore e della crescita della produttività. E' stato quindi esaminato come i mercati finanziari influenzano il rapporto tra ICT e crescita economica.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Un campo di grande interesse nello studio della crescita economica è sta- to rivestito dall’analisi dei fattori tecnologici nel processo di crescita della produttività e della creazione di nuovo reddito e occupazione. La relazione tra cambiamento tecnologico e produttività è stata oggetto di grande attenzione da parte degli economisti e dei policy makers, ritenuta da molti come una delle maggiori forze-guida della crescita economica di lungo periodo. L’evidenza empirica disponibile suggerisce che l’attività di R&D è una delle maggiori fonti di progresso tecnologico. Comunque, malgrado l’importanza degli investimenti in R&D per la crescita della produttività, i maggiori benefici economici sono generati più dalla diffusione che dall’invenzione di nuovi prodotti e processi. La performance economica della maggior parte delle industrie manifatturiere e dei servizi dipende dall’utilizzo della tecnologia, adottando idee e prodotti sviluppati altrove. L’impatto della diffusione della tecnologia è notevolmente sentito nel settore dei servizi, il quale è sempre più attivamente sviluppatore, ma anche utilizzatore delle nuove tecnologie. Oggi, la conoscenza, in tutte le sue forme, ha un ruolo cruciale nei pro- cessi economici. Le nazioni che sviluppano e gestiscono in modo efficiente le proprie conoscenze ottengono migliori performance e le imprese con maggiori conoscenze sistematicamente raggiungono maggiori rendimenti. Allo stesso modo, gli individui con maggiore istruzione ottengono stipendi più alti. Il ruolo strategico della conoscenza è alla base degli investimenti in ri- cerca e sviluppo, istruzione e addestramento, ed altri investimenti intangibili la cui crescita sta superando quella degli investimenti in capitale fisico. Mentre i

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luca Di Gialleonardo Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1725 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.