Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La letteratura ''grigia'' di fonte amministrativa

L'obiettivo di questo lavoro è quello di dare un contributo ad una maggiore diffusione delle conoscenze su un tema, la letteratura grigia di fonte amministrativa, che di solito è poco noto al pubblico, anche a causa del poco interesse che l'argomento ha in generale suscitato tra gli studiosi in ambito giuridico.
Il fenomeno in esame riguarda tutta quella serie di documenti non convenzionali che sono prodotti in modo del tutto informale, sia in ambito privato che in quello pubblico. La loro principale caratteristica è quella di essere fin dall'inizio destinati ad una diffusione limitata, in quanto non distribuiti attraverso i normali canali commerciali. Si tratta dunque di documenti che circolano in una ristretta cerchia di addetti ai lavori e che sono difficilmente accessibili da parte del pubblico.
Nonostante la poca attenzione suscitata da questi tipi di documenti, si è avuto un forte incremento nella loro produzione, a partire dalla seconda metà del novecento, in ogni settore della società occidentale. Questa diffusione ha avuto delle interessanti ripercussioni soprattutto dal punto di vista giuridico, che è compito di questo lavoro mettere in evidenza.
Il fenomeno della letteratura grigia nasce in campo tecnico-scientifico, soprattutto nel settore industriale privato. Questo tipo di documentazione si afferma rapidamente come un mezzo di divulgazione scientifica migliore rispetto ai tradizionali periodici scientifici.
Quello che qui interessa analizzare è la successiva evoluzione che la materia ha avuto in ambito pubblico. Con l'affermarsi dello Stato contemporaneo infatti questo tipo di letteratura informale è diventato uno dei mezzi di comunicazione preferiti dalle amministrazioni pubbliche per svolgere al meglio i compiti assegnati loro dalla legge. Diversamente da come è successo nel settore tecnico-scientifico, l'utilizzo della documentazione informale da parte dei pubblici poteri è avvenuto soprattutto per prassi, senza alcun tipo di regolamentazione formale, con motivazioni che questa tesi cercherà di indagare.
Quello della letteratura grigia è un tema tradizionalmente studiato dalla biblioteconomia. L'evoluzione che la materia ha avuto ha costretto anche gli studiosi di diritto a prendere in attenta considerazione questo fenomeno, anche se in verità sia la dottrina che il legislatore nazionale hanno mostrato poco interesse a spiegare e regolare l'uso di questo tipo di documentazione, pur così presente all'interno dell'attività amministrativa.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE L'obiettivo di questo lavoro è quello di dare un contributo ad una maggiore diffusione delle conoscenze su un tema, la letteratura grigia di fonte amministrativa, che di solito è poco noto al pubblico, anche a causa del poco interesse che l'argomento ha in generale suscitato tra gli studiosi in ambito giuridico. Il fenomeno in esame riguarda tutta quella serie di documenti non convenzionali che sono prodotti in modo del tutto informale, sia in ambito privato che in quello pubblico. La loro principale caratteristica è quella di essere fin dall'inizio destinati ad una diffusione limitata, in quanto non distribuiti attraverso i normali canali commerciali. Si tratta dunque di documenti che circolano in una ristretta cerchia di addetti ai lavori e che sono difficilmente accessibili da parte del pubblico. Nonostante la poca attenzione suscitata da questi tipi di documenti, si è avuto un forte incremento nella loro produzione, a partire dalla seconda metà del novecento, in ogni settore della società occidentale. Questa diffusione ha avuto delle interessanti ripercussioni soprattutto dal punto di vista giuridico, che è compito di questo lavoro mettere in evidenza. Il fenomeno della letteratura grigia nasce in campo tecnico-scientifico, soprattutto nel settore industriale privato. Questo tipo di documentazione si afferma rapidamente come un mezzo di divulgazione scientifica migliore rispetto ai tradizionali periodici scientifici. Quello che qui interessa analizzare è la successiva evoluzione che la materia ha avuto in ambito pubblico. Con l'affermarsi dello Stato contemporaneo infatti questo tipo di

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Paolo Guelfi Contatta »

Composta da 142 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1058 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.