Skip to content

L'esorcismo. Confronto storico e interpretazione teologica dei rituali esorcistici per ossessi

Informazioni tesi

  Autore: Cristian Bonaldi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale
  Facoltà: Teologia
  Corso: Teologia
  Relatore: Valentino Ottolini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 93

Nonostante una tendenza minimizzante la realtà diabolica e tutto ciò che vi è connesso, l’uomo contemporaneo manifesta paradossalmente un morboso interesse per il demoniaco. Infatti, in questi ultimi anni, il dibattito su Satana ha coinvolto numerosi studiosi che si sono preoccupati di promuovere convegni di carattere specifico non solo all’interno della demonologia cattolica, ma anche con riferimento alle religioni mondiali e alle scienze del sapere umano. Sono stati inoltre pubblicati numeri monografici di riviste teologiche sulla questione, oltre a voci di richiamo a Satana e ai demoni nei molteplici dizionari teologici e biblici editi in questa seconda metà di secolo. Senza contare gli svariatissimi articoli apparsi sui giornali e rotocalchi, le interviste e le tavole rotonde alla radio e televisione, le catechesi e le conferenze a livello di incontri ecclesiastici e culturali, la produzione continua di film e libri riguardanti storie inverosimili di possessioni diaboliche e di esorcismi che esaltano al di là di ogni misura e logica i poteri degli spiriti maligni compromettendo una giusta visione dell’oggetto in questione. Ci troviamo dunque di fronte ad un vasto mondo che si muove, discute e propone riflessioni intorno alla realtà demoniaca, su cui sente il bisogno di far luce, anche se riconosce la complessità e la delicatezza dell’argomento.
Come conseguenza di tutto ciò, c’è la nascita, nell’uomo, di paure irrazionali che sono causa di vere e proprie “sindromi demonofobiche”. Non solo, ma in casi limite l’interesse per l’occulto arriva ad assumere un carattere demonolatrico. Come se non bastasse, queste malsane credenze sono incentivate, per alcuni aspetti, dalla diffusione di dottrine e pratiche come l’astrologia, la magia, lo spiritismo, l’esoterismo, etc… nelle quali l’uomo tenta di cercare una risposta convincente e rassicurante sulle realtà del dolore, del male e della morte, che caratterizzano da sempre la sua vita provocando paura e angoscia.
All’interno di questo contesto si pone il mio lavoro che intende considerare e approfondire, secondo una prospettiva interdisciplinare, il sacramentale dell’esorcismo. Una corretta impostazione di questo tema, non può prescindere dal riferimento alla rivelazione biblica, che si fonda sull’evento d’incarnazione, morte e risurrezione di Gesù Cristo, profondamente contrassegnato dall’opposizione al male, e sul dono dello Spirito di Pentecoste. Da qui sgorgano la Chiesa e l’esistenza battesimale, ed è particolarmente in quest’ultima che l’esorcismo trova la sua origine e il suo compimento. Fa seguito a questo blocco fondamentale, un tentativo di confronto dei vari formulari-rituali dell’esorcismo sviluppatisi lungo i secoli a partire dalla storia della tradizione, con i padri della Chiesa, sino alla storia del dogma, con i vari interventi magisteriali. Un successivo inquadramento sistematico degli esorcismi, ricavato dalla ri-lettura dei “Praenotanda” e delle formule contenute nei “rituali” dell’esorcismo, ci permetterà di compiere un passo ulteriore nella loro comprensione. La riflessione teologica che segnerà la conclusione del nostro studio, consentirà di mettere a tema il sacramentale dell’esorcismo come una delle dimensioni fondamentali dell’attuarsi stesso della storia della salvezza nel mondo, da vivere nel contesto di una fede adulta. Nella lotta che l’uomo è chiamato a sostenere contro Satana, la fede adulta significa capacità di adesione, in prima persona, al Dio della rivelazione e al suo Unigenito incarnato, a partire dalla grazia del Battesimo e nell’attualità della Chiesa; conseguentemente, fede adulta significa accoglienza viva della Parola di Dio, dei sacramenti e dell’etica evangelica in una instancabile tensione verso la pienezza che è Cristo.
Purtroppo, rispetto al progetto iniziale che prevedeva un capitolo sull’esorcismo come prassi catecumenale, ho dovuto limitarne la trattazione a brevi cenni, cercando di evidenziare la sua azione liberatoria dalle conseguenze del peccato e dall’influsso diabolico e la tensione a stimolare la volontà verso una più intima adesione a Cristo in un fermo impegno nell’amore di Dio.
Dopo aver, in parte, reso ragione dello spessore teologico-pastorale di questo tema, mi sembra doveroso ringraziare don Valentino Ottolini e don Antonio Donghi per la disponibilità e la solerzia nel seguire il graduale sviluppo di questa ricerca. Particolarmente utili si sono rilevati il confronto e la discussione con alcuni esorcisti della diocesi di Bergamo, mons. Fermo Rota, don Giambattista Ferrari, p. Giuseppe Remondini O.S.B. e il contatto epistolare con don Gabriele Amorth. Debbo inoltre riconoscenza alla prof.ssa Silvana Radoani, per avermi fornito i testi di alcuni rituali, e alla poetessa Alda Merini per avermi dettato uno scritto inedito sulla figura dell’esorcista.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Nonostante una tendenza minimizzante la realtà diabolica e tutto ciò che vi è connesso, l’uomo contemporaneo manifesta paradossalmente un morboso interesse per il demoniaco. Infatti, in questi ultimi anni, il dibattito su Satana ha coinvolto numerosi studiosi che si sono preoccupati di promuovere convegni di carattere specifico non solo all’interno della demonologia cattolica, ma anche con riferimento alle religioni mondiali e alle scienze del sapere umano. Sono stati inoltre pubblicati numeri monografici di riviste teologiche sulla questione, oltre a voci di richiamo a Satana e ai demoni nei molteplici dizionari teologici e biblici editi in questa seconda metà di secolo. Senza contare gli svariatissimi articoli apparsi sui giornali e rotocalchi, le interviste e le tavole rotonde alla radio e televisione, le catechesi e le conferenze a livello di incontri ecclesiastici e culturali, la produzione continua di film e libri riguardanti storie inverosimili di possessioni diaboliche e di esorcismi che esaltano al di là di ogni misura e logica i poteri degli spiriti maligni compromettendo una giusta visione dell’oggetto in questione. Ci troviamo dunque di fronte ad un vasto mondo che si muove, discute e propone riflessioni intorno alla realtà demoniaca, su cui sente il bisogno di far luce, anche se riconosce la complessità e la delicatezza dell’argomento. Come conseguenza di tutto ciò, c’è la nascita, nell’uomo, di paure irrazionali che sono causa di vere e proprie “sindromi demonofobiche”. Non solo, ma in casi limite l’interesse per l’occulto arriva ad assumere un carattere demonolatrico. Come se non bastasse, queste malsane credenze sono incentivate, per alcuni aspetti, dalla diffusione di dottrine e pratiche come l’astrologia, la magia, lo spiritismo, l’esoterismo, etc… nelle quali l’uomo tenta di cercare una risposta convincente e rassicurante sulle realtà del dolore, del male e della morte, che caratterizzano da sempre la sua vita provocando paura e angoscia.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

diavolo
esorcismo
infestazione diabolica
liberazione dal demonio
ossessi
possessione diabolica
rituali esorcistici
satana

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi