Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I servizi di assistenza agli utenti per l'accesso alla documentazione comunitaria europea

Viene sintetizzata la storia dell'assistenza agli utenti in biblioteca (reference service) e l'applicazione spinta di questo servizio nel contesto della documentazione comunitaria europea, piuttosto vasta e complessa. Sono presentati i diversi canali attraverso cui l'Unione Europea è solita diffondere informazioni sulle sue politiche ed attività. L'accento è posto soprattutto sulla ricerca di informazioni in ambito elettronico (banche dati e internet). Viene fornito un breve repertorio dei siti web e delle banche dati di maggiore interesse ed utilità in questo campo. Alla fine viene analizzato il "case study" del Centro di documentazione di Venezia.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE. Il servizio di assistenza agli utenti in biblioteca (reference service) nasce in America alla fine del XIX secolo, contestualmente ad alcuni cambiamenti fondamentali nell'organizzazione dell'istruzione superiore. Ha luogo, infatti, una apertura della struttura universitaria, che non è più riservata all'élite, bensì diventa accessibile anche agli strati meno abbienti della popolazione. Il conseguente aumento degli studenti, e una certa differenziazione dovuta a livelli diversi di istruzione ricevuta, incidono anche sulla vita delle biblioteche universitarie e pubbliche. La cultura diventa lo strumento attraverso il quale il ceto basso e lavoratore della società può redimersi e migliorarsi. Con la nascita delle "special libraries", ovvero le biblioteche specializzate in un determinato settore, che si rivolgono ad un'utenza con caratteristiche ben definite, nasce la figura di un bibliotecario che si occupi esclusivamente della fornitura di informazioni dettagliate, con lo scopo di soddisfare i bisogni di questa utenza composta da specialisti in un settore. Questa nuova tipologia di bibliotecario, poi, si evolve e diffonde in tutti i tipi di biblioteche; l'assistenza passa da essere un servizio opzionale e non regolato ad uno comunemente diffuso e "di base". Nel secolo successivo alla sua creazione, il servizio inizia a configurarsi in base al tipo di pubblico servito dalle diverse istituzioni. In questo modo: - le biblioteche pubbliche si impegnano a fornire informazioni generiche e varie per soddisfare tendenzialmente qualsiasi necessità degli utenti; - quelle locali si occupano anche di disseminare informazioni importanti per la vita sociale del cittadino nella comunità; - quelle universitarie si concentrano nell'aiutare laureandi per tesi, ricerche o lavori; - quelle specializzate forniscono informazioni dettagliate per i ricercatori specialisti nella materia di cui si occupano. Una grande innovazione in ambito biblioteconomico, e soprattutto in quello del servizio di reference, è stata la diffusione del personal computer e il suo

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giovanna Frigimelica Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 929 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.