Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Agricoltura biologica: un nuovo modo di produrre e vendere

L’oggetto del presente lavoro è stato quello di analizzare un mercato che negli ultimi anni ha conosciuto una crescita molto sostenuta: l’agricoltura biologica.
Dopo un excursus storico che è partito dalla nascita delle prime forme di agricoltura alternativa a quella tradizionale, che possiamo collocare all’inizio del Novecento con i primi lavori di Steiner, si è giunti ai nostri giorni, trattando approfonditamente le cause ed il contesto storico che hanno permesso l’affermarsi di questa nuove forma di coltivazione.
L’importanza di questa nuova forma di produzione si evince anche dall’attenzione che il legislatore ha posto nella regolamentazione e classificazione dei prodotti biologici, sia a livello nazionale che nel contesto europeo.
Il contesto nel quale ci si è mossi è stato quello mondiale, infatti, soltanto analizzando il fenomeno nel suo complesso si possono trarre delle considerazioni che abbiano una certa rilevanza analitica

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE La coltivazione della terra, finalizzata alla produzione dei frutti che necessitavano al soddisfacimento dei bisogni degli uomini, è sempre stata una delle attività presenti nella vita di tutti i popoli: anche nelle prime forme di vita associata esistevano tipi rudimentali di coltivazione agricola che con il tempo si sono sviluppate ed hanno raggiunto le forme di specializzazione che si conoscono ai nostri giorni. Lo scopo delle tecniche usate nell’agricoltura, fino a pochi decenni fa, era solamente quello di garantire una produzione che permettesse il soddisfacimento delle crescenti esigenze della popolazione mondiale : produrre grandi quantità, anche a discapito della qualità, sembrava necessario per la sopravvivenza dei popoli. In questi ultimi decenni si è assistito alla nascita ed all’evoluzione di forme di coltivazione agraria che presentano un’inversione di tendenza rispetto al passato. Infatti, accanto all’agricoltura tradizionale - sempre impegnata a massimizzare la produzione a discapito della tutela ambientale e della qualità dei prodotti - si stanno evolvendo delle forme di coltivazione che, invece, mirano ad una sempre maggiore tutela della qualità del prodotto e, quindi, della salute del consumatore, cercando parallelamente di rispettare il più possibile l’ecosistema: l’agricoltura biologica e quella biodinamica rappresentano due esempi di come questo sia possibile. Tali forme di coltivazione perseguono la stessa finalità, pur tuttavia, l’agricoltura biologica ha conosciuto un maggior interesse da parte degli studiosi del settore grazie anche al fatto che è stata scelta quale modello agricolo per una crescita sostenibile dalla Comunità Europea

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Francesco Spurio Contatta »

Composta da 151 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 17791 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 32 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.