Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La leggenda degli Infanti di Lara nel Romancero

Analisi tecnica e letteraria della leggenda degli Infanti di Lara, secondo l'orma lasciata nel Romancero. Ricerca dell'evoluzione dei testi poetici (cantati) del romancero seguendo il cambiamento dei personaggi della leggenda, fondamentalmente mori e cristiani in un periodo di cruenta reconquista.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione � Il Romancero 4 Introduzione IL ROMANCERO 1. Classificazione Il termine Romancero proviene dall'uso medievale che si faceva della parola romance, ossia �volgare�, lingua derivata dal latino e sviluppatasi poi indipendentemente. A questa definizione verr� nel tempo sostituita quella pi� moderna di lengua románica. Da questa radice deriva, inizialmente, il verbo romançar: tradurre in lingua volgare dei testi latini; e per estensione di concetto viene ad identificare tutte le creazioni letterarie, in prosa e in verso, scritte originariamente in questa nuova lingua veicolare. Alla fine del secolo XV il termine romance viene impiegato pi� specificamente per indicare composizioni poetiche dagli argomenti e dai temi molto vari, ma con modalit� di utilizzo e caratteristiche formali costanti. Il romance, dunque, pu� essere genericamente definito come un componimento lirico (o epico-lirico) scritto in lingua romanza. Nella penisola Iberica si conoscono, infatti, non solo romances in castigliano, ma anche in catalano, in galego e in portoghese. Gli studiosi che si sono occupati di osservare, analizzare e studiare nei dettagli questo genere letterario, hanno classificato il romancero in viejo, nuevo, vulgar e tradicional 1 . La definizione di viejo viene gi� data dai glossatori e dagli editori ad alcuni romances al momento della loro pubblicazione in collezioni, in pliegos sueltos o 1 Per una classificazione del Romancero si veda il prologo dell'esaustiva edizione di D�az-Mas [1994].

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Francesca Sammartino Contatta »

Composta da 184 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2684 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.