Skip to content

Come mettere una giraffa nel frigorifero. Formazione a distanza e problem-solving: elaborazione e sperimentazione di un training ipermediale

Informazioni tesi

  Autore: Paola de Giacomi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze dell'Educazione
  Relatore: Alessandro Antonietti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 140

Il presente lavoro si propone di progettare, realizzare e validare un training che, sfruttando le risorse offerte dal computer, permetta d’insegnare strategie di problem-solving. Il computer è stato scelto come medium principale del training soprattutto perché permette una modalità d’insegnamento che non si limita a stimolare un apprendimento passivo legato ai percorsi obbligati, ma incoraggia un apprendimento attivo e personalizzato, permettendo agli utenti di seguire percorsi diversi in tempi diversi a seconda del proprio stile cognitivo, delle proprie esigenze e dei propri interessi. In questa maniera gli individui possono approfondire solo ciò che a loro effettivamente interessa e possono collegare tra di loro i diversi argomenti e concetti creando una propria mappa mentale dei temi affrontati, appropriandosene in maniera più approfondita così da riuscire poi a ricordarli più facilmente. Inoltre, realizzando il training in linguaggio Html si è sfruttata la possibilità di inserirlo in internet e pertanto di utilizzarlo come corso di formazione a distanza.
Al training è stato dato il nome “Nous”, che in greco significa pensiero. In esso sono presentate cinque strategie per migliorare l’abilità di problem-solving che s’incentrano sullo sviluppo di: fluidità e flessibilità del pensiero; capacità di analisi critica della situazione in cerca di elementi che conducano alla soluzione; sospensione dei pre-giudizi; capacità di guardare da diverse prospettive i problemi; abilità di progettazione delle proprie azioni e delle operazioni da compiere e capacità di utilizzare la propria conoscenza e trasferirla a diverse situazioni.
La tesi è suddivisa in quattro parti.
Nella prima parte viene presentato un excursus delle teorie più note riguardo il problem-solving, in modo che, tramite una riflessione su di esse, si possano stabilire le basi ed i concetti generali su cui realizzare il training.
Quindi, poiché il mezzo principale del training è il computer, il secondo capitolo si propone di analizzare le potenzialità del computer come strumento didattico presentando una ricerca condotta dall’IRSAE Lombardia, in cui vengono evidenziati tredici fattori in base ai quali si possono definire appunto le potenzialità formative del computer. Inoltre in esso sono state esposte le risorse del computer che sono state sfruttate nel caso della realizzazione di Nous relativamente agli obiettivi formativi che con questo si volevano raggiungere.
Nel terzo capitolo invece viene illustrata una rassegna di studi che esemplifica diverse metodologie e diversi mezzi utilizzati per realizzare programmi per l’addestramento di abilità di problem-solving. Sono presentati alcuni tra i primi training realizzati, che utilizzano semplicemente carta e matita. Quindi ne vengono esposti altri che come mezzi d’addestramento utilizzano diversi programmi per computer ed infine ulteriori programmi basati sull’utilizzo di tecnologie più complesse come la realtà virtuale ed Internet.
Infine nell’ultimo capitolo viene descritto Nous, il lavoro compiuto per progettarlo e realizzarlo e la sperimentazione dello stesso su sei studentesse universitarie, effettuata per comprendere in che aspetti possa essere migliorato e per valutarne l’effettiva efficacia.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE DOMANDA 1: “ Come fai a mettere una giraffa nel frigorifero?” RISPOSTA: “Apri il frigo, metti dentro la giraffa e chiudi il frigo.” DOMANDA 2: “Come metti un elefante in un frigorifero?” RISPOSTA ERRATA: “Apri il frigo, metti dentro l'elefante e chiudi il frigo.” RISPOSTA CORRETTA: “Apri il frigo, togli la giraffa, metti dentro l'elefante e chiudi il frigo.” DOMANDA 3 : “Il Re Leone sta tenendo una conferenza per gli animali. Sono presenti tutti gli animali tranne uno. Quale? RISPOSTA : “ L’elefante, perché è nel frigorifero” DOMANDA 4 : “Devi attraversare un fiume. Ma e' infestato di coccodrilli. Come fai?” RISPOSTA : “Lo attraversi a nuoto. Tutti i coccodrilli sono alla conferenza del Re Leone.” Pare che le domande sopra riportate siano state messe a punto ed fatte circolare dalla Andersen Consulting per verificare se un individuo possa essere definito “professionista”. In base ai risultati di questa agenzia il 90% dei professionisti intervistati ha risposto in maniera errata mentre la maggior parte dei bambini dell'asilo ha risposto correttamente a tutte le domande. Questo “test” ed i suoi risultati forniscono lo spunto per riflettere sulla crescente necessità, imposta dalla società odierna e dal mondo del lavoro ad ogni individuo, di saper affrontare in maniera competente e creativa cambiamenti improvvisi, situazioni nuove ed i problemi che da questi derivano. Infatti la nostra è una società complessa, nella quale sono venuti a mancare i punti di riferimento e le regole che guidavano gli individui nelle loro azioni; ogni giorno si è sottoposti a continui cambiamenti, soprattutto nel mondo del lavoro si deve stare al passo con le continue innovazioni per non rischiare di venire esclusi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi