Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il bilancio sociale: uno strumento per la comunicazione del valore creato dall'impresa

Indipendentemente dalla loro grandezza – dalle grandi multinazionali alle piccole imprese – tutte le aziende instaurano con l’ambiente che le circonda una serie di rapporti piuttosto complessi. (...) Le crisi economiche, i disastri ecologici e ambientali, la forte concorrenza che interessa trasversalmente tutti i settori dell’industria e l’incertezza riguardante il futuro di ogni attività imprenditoriale, sono solo alcuni dei principali fattori che hanno mutato il modo di concepire i valori portanti dell’impresa. In questi ultimi decenni i vertici decisionali aziendali hanno incominciato a comprendere che l’impresa ha dei doveri, degli obblighi da rispettare verso l’ambiente, verso i propri dipendenti, verso tutti i propri interlocutori sociali. Questo atteggiamento responsabile, incarnato dal termine responsabilità sociale d’impresa (o social accountability), viene ricondotto alla nuova consapevolezza che obiettivi economici e sociali possano non solo convivere, ma addirittura consentire il raggiungimento di traguardi economici più favorevoli.
A fianco di questa nuova consapevolezza si trovano, parallelamente, delle rinnovate attese da parte dei consumatori, della comunità locale, delle pubbliche istituzioni, degli investitori. Tutti questi interlocutori dell’impresa, che nel corso del presente lavoro verranno soventemente chiamati stakeholder, negli ultimi anni sono diventati consapevoli di essere di importanza vitale per l’impresa, verso la quale non ricoprono più il ruolo passivo di un tempo, bensì devono svolgere una funzione di stimolo a migliorare i prodotti e i servizi offerti, oltre che ad esercitare il diritto di essere informati al meglio sulle attività che l’impresa svolge per migliorare la qualità della vita.
E per questo motivo che a partire dagli anni ’90 si assiste ad un sensibile incremento nell’utilizzo di un nuovo sistema di rendicontazione, da affiancare al bilancio economico tradizionale: il bilancio sociale. Il bilancio sociale diventa quindi lo strumento di cui l’impresa dispone per comunicare il valore da essa creato, e costituisce l’oggetto principale di questo elaborato.

Con il presente lavoro si cerca di far luce sul bilancio sociale, un argomento ancora forse poco conosciuto, nel suo reale significato, dalla maggior parte delle persone, ma che sicuramente nei prossimi anni acquisirà ulteriore credito.

Mostra/Nascondi contenuto.
III INTRODUZIONE Indipendentemente dalla loro grandezza – dalle grandi multinazionali alle piccole imprese – tutte le aziende instaurano con l’ambiente che le circonda una serie di rapporti piuttosto complessi. Oggi, sebbene il profitto rimanga l’obiettivo principale da perseguire, il management tiene in forte considerazione tutte le interazioni che coinvolgono l’impresa, la quale non si limita più come un tempo ad occuparsi esclusivamente della quantità e della qualità dei prodotti offerti. Le crisi economiche, i disastri ecologici e ambientali, la forte concorrenza che interessa trasversalmente tutti i settori dell’industria e l’incertezza riguardante il futuro di ogni attività imprenditoriale, sono solo alcuni dei principali fattori che hanno mutato il modo di concepire i valori portanti dell’impresa. In questi ultimi decenni i vertici decisionali aziendali hanno incominciato a comprendere che l’impresa ha dei doveri, degli obblighi da rispettare verso l’ambiente, verso i propri dipendenti, verso tutti i propri interlocutori sociali. Questo atteggiamento responsabile, incarnato dal termine responsabilità sociale d’impresa (o social accountability), viene ricondotto alla nuova consapevolezza che obiettivi economici e sociali possano non solo convivere, ma addirittura consentire il raggiungimento di traguardi economici più favorevoli. A fianco di questa nuova consapevolezza si trovano, parallelamente, delle rinnovate attese da parte dei consumatori, della comunità locale, delle pubbliche istituzioni, degli investitori. Tutti questi interlocutori

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Massimiliano Cecconi Contatta »

Composta da 181 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12162 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.