Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Wto e ambiente: la sostenibilità nel commercio internazionale

Il presente lavoro è dedicato ad una problematica che, negli ultimi decenni, è diventata sempre più importante, vale a dire il rapporto intercorrente tra lo sviluppo economico internazionale (e, in particolare, una delle sue forme più evidenti: il commercio) e la tutela dell’ambiente.
Un tema tanto importante avrebbe potuto essere affrontato da svariati punti di vista. Da parte nostra, si è preferito scegliere quella delle relazioni che si sono venute a stabilire tra il GATT, prima, e la WTO, poi, e le problematiche ambientali, queste ultime per troppo tempo colpevolmente trascurate, ma progressivamente impostesi all’attenzione del mondo a causa della loro crescente importanza per il futuro stesso del pianeta.
Sotto il profilo strutturale, il presente lavoro è organizzato in quattro capitoli.
Nelle conclusioni, abbiamo cercato di tirare le somme degli argomenti e delle considerazioni svolte nei quattro capitoli che compongono il lavoro e di integrarle e aggiornarle alla luce delle indicazioni emerse dal recente vertice di Johannesburg, evidenziando l’attualità del tema, la sua costante evoluzione e la necessità, per ben comprenderlo, di “uscire” dallo stesso ambito WTO, vale a dire di non lasciarsi confinare in una prospettiva angustamente commerciale e di tenere conto che i problemi in gioco hanno una portata ben più ampia, che coinvolge ambiti diversi, nessuno dei quali può essere deliberatamente trascurato, pena non solo l’incapacità di acquisire un quadro realmente completo, ma di riuscire a comprenderlo nelle sue molteplici e variegate sfumature.
Sotto il profilo metodologico, infine, occorre sottolineare come la stesura di una tesi come la presente comporti una costante integrazione tra una bibliografia specifica - vasta, anche se non sempre aggiornatissima e quasi tutta in lingua inglese -, i contributi reperibili su alcune riviste di settore e il materiale reperibile in rete, che è quantitativamente notevole, spesso assai aggiornato, ma di qualità diseguale. Internet risulta inoltre molto importante per la possibilità che offre di accedere senza problemi a documenti (trattati, convenzioni, protocolli, etc.) che altrimenti sarebbero di ben più lenta e difficile reperibilità.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Il presente lavoro è dedicato ad una problematica che, negli ultimi decenni, è diventata sempre più importante, vale a dire il rapporto intercorrente tra lo sviluppo economico internazionale (e, in particolare, una delle sue forme più evidenti: il commercio) e la tutela dell’ambiente. Un tema tanto importante avrebbe potuto essere affrontato da svariati punti di vista. Da parte nostra, si è preferito scegliere quella delle relazioni che si sono venute a stabilire tra il GATT, prima, e la WTO, poi, e le problematiche ambientali, queste ultime per troppo tempo colpevolmente trascurate, ma progressivamente impostesi all’attenzione del mondo a causa della loro crescente importanza per il futuro stesso del pianeta. Sotto il profilo strutturale, il presente lavoro è organizzato in quattro capitoli. Il Capitolo 1 intende avere una funzione introduttiva ed affondare in termini generali la problematica del commercio internazionale, così come si è delineata dall’Ottocento ad oggi. Si tratta quindi di un capitolo di carattere essenzialmente descrittivo, importante per una prima focalizzazione delle tematiche che sono sviluppate successivamente, ma non inteso ad affrontarle analiticamente.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Simona Motta Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7251 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.