Skip to content

Nonlinear optical response of symmetric donor acceptor structures

Informazioni tesi

  Autore: Roberto Pilot
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Scienze Chimiche
Anno: 2002
Docente/Relatore: Renato Bozio
Istituito da: Università degli Studi di Padova
Dipartimento: Chimica Fisica
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 125

Abstract

This research work deals with the field of materials for nonlinear optics (NLO). The investigated systems are organic structures where an intra- or inter-molecular charge transfer process takes place. They include an open shell structure, that is a -dimer of molecular radicals characterised by an intermolecular charge transfer (CT) interaction, and other closed shell systems where a one-dimensional or a bi-dimensional intramolecular CT is effective. Making use of simple quantum chemical models, the goals are to investigate the effect of the vibronic coupling on the NLO response of this molecules and to investigate trends in the structure-properties relationship that do not depend on the detailed chemical and structural properties of the system, in particular for the two-photon absorption process. Since our focus is on the role of the CT interactions, from the standpoint of describing their electronic properties, the molecules are treated as point-site systems where the polyelectronic structure of the Donor (D) or of the Acceptor (A) is substituted by a single site which corresponds to the HOMO of D or the LUMO of A. This amounts to neglecting any possible mixing between CT transitions and localized (say, *- type) electronic transitions. All of the systems we considered contain one D and one or more A: so, within our models, the molecule are n-point site- two-electron systems.
In the calculation we work with the density matrix formalism: in particular we make use of a bielectronic density matrix which allow us to take into account correlation effects. Moreover the calculation is performed in the Liouville space, with the “collective electronic oscillators” picture: this technique is expected to provide some computational advantages in the calculation. The coupling with the vibrations is introduced through a linear coupling scheme, where the dependence of electronic energies on the vibrational modes is considered up to the first order. Because the introduction of the vibronic coupling makes the equation of motion not closed, we adopt the Random Phase Approximation to solve it.
The most part of this work is theoretical, but we also perform an experimental characterisation of the dimer of aimed to achieve information on its dynamic parameters. Making use of an amplified Ti - Shapphire laser, which produce pulses in the femto-second regime, we perform a pump and probe experiment: it allows us to achieve an estimate of the lifetime for the first singlet excited state (charge transfer state) of the dimer. Moreover, the trend on the pump and probe experiment confirm the saturation of the charge transfer transition foreseen in the theoretical model.


CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2I INTRODUCTION I-1 Background and state of the art It has been known for a long time that the Pockels effect 1 and the Kerr effect 2 are nonlinear phenomena. Nevertheless, progress in the research on the nonlinear optical (NLO) effects, particularly in the experimental field, had been stagnant until the invention of the laser in the 1960s. In fact nonlinear phenomena require high-intensity radiation to take place and lasers are exactly a source of high-intensity coherent light. In brief, a very common way to describe the origin of NLO phenomena is based on a perturbative description of the polarisation (P) induced in a medium by the electric fields (E) which cross it: expanding the response (P) as a function of the components of the applied (external) electric field ( ( ) i E ), the following expression is got out ( ) ( ) ( ) ( ) ( ) ( ) ( ) ( ) ( ) ... 321 3 21 2 1 1 +++= EEEEEEP (I-1) ( )1  is the linear (dielectric) susceptibility, whereas ( )2  , ( )3  are the second-and third-order susceptibilities, respectively. At low intensity, ( )1  alone is sufficient to describe the system; within this approximation the well known Lambert and Beer’s law holds and a linear relation between input and output radiation is fulfilled. At high intensities also the other terms must be considered and they are responsible for the appearance of the NLO phenomena. Nowadays, nonlinear optics is expected to play a major role in the technology of photonics [1]. Photonics is the analogue of electronics in that it describes the technology in which photons instead of electrons are used to acquire, store, transmit and process information. Examples of NLO phenomena that are potentially useful in this context are the ability to alter the frequency or colour of light and to amplify one source of light at the expenses of another, switch it, or alter its transmission characteristics through a medium, depending on its intensity. Using these and other related phenomena, one can build devices, such as frequency mixers, that can act as new light sources or as amplification schemes, light modulators for controlling the phase or amplitude of light beams, optical switches , optical logic units, optical information storage devices, optical limiters and numerous way of processing the information content of data or images. Optical processing of information and optical computing is one of the most appealing applications of photonics. One of its potential advantage is a gain in speed in certain types of switching functions, in fact photonic 1 Pockel effect is responsible for the dependence of the refractive index of a medium on the amplitude of an applied static field. 2 Kerr effect is responsible for the dependence of the refractive index of a medium on the intensity of the applied field.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acceptor
charge transfer
dendrimer
dimer
donor
femtosecond
multibranched
nonlinear
pump and probe
trimer

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi