Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il recupero motorio del cerebroleso attraverso la rieducazione tramite l'equitazione

Questo lavoro tratta il recupero motorio del cerebroleso attraverso la rieducazione tramite l'equitazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
Tesi di Laurea in Scienze Motorie: Ginnastica per minorati psico-fisici e sensoriali 3 PREMESSA Le attività umane attraverso le capacità sensoriali e percettive, affinate dall’esercizio, favoriscono il miglioramento quantitativo dell’intelligenza, il perfezionamento motorio e lo sviluppo affettivo morale. La personalità si organizza a tratti, strutture, più o meno equilibrate e nella norma, che predispongono all’adattamento o disadattamento, all’apprendimento o scarso apprendimento in rapporto proporzionale alla funzionalità dei processi anatomo-fisiologici e psico-fisici. In quest’ottica l’educazione psicomotoria conferisce al corpo il suo pieno valore mediante la razionalizzazione dell’attività motoria e attraverso la sua integrazione nel contesto della sua personalità. L’attività motoria di base, da sempre alle prese con spinte non sempre facilmente componibili e mediabili, da un lato efficientistiche, attente alla “prestazione”, secondo la sensibilità ricevuta dalla pubblica opinione nonché dai mezzi di comunicazione di massa che ne esprimono gli indirizzi, dall’altro originarie e profonde, trova nella realtà una profonda tradizionale coerenza nell’attenzione esclusiva alla persona sana. L’esigenza di abbattere le barriere che impediscono l’accesso alle strutture pubbliche a tutti i cittadini, ha trovato interlocutori attenti a livello internazionale e nazionale, istituzionale e non, solo in tempi recenti. In tale movimento, un ruolo primario viene assunto con maggiore consapevolezza dai disabili, convinti dell’estrema importanza che lo spazio “SPORT E HANDICAPPATI” assume per tutti i cittadini in quel faticoso ma appagante processo che conduce ogni uomo alla razionalizzazione di sé ed alla propria integrazione sociale.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Gianni Di Tomaso Contatta »

Composta da 72 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4345 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.