Skip to content

Psicoterapie on-line

Informazioni tesi

  Autore: Alessandra Schietroma
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Aldo Carotenuto
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 110

Con lo sviluppo dei computer e delle Reti on-line, ed in particolare di Internet, si è rapidamente imposta una nuova dimensione dell’esperienza umana.
John Suler afferma che il cyberspazio può essere interpretato, in termini psicoanalitici, come una sorta di ''spazio transizionale'', come un'estensione del mondo psichico individuale. L'area transizionale può essere esperita come una zona intermedia tra il sè e il non-sè, e può essere il terreno ideale per l'espressione di fantasie inconsce.
Ciò che in primo luogo colpisce del fenomeno Internet è lo stravolgimento subito dalla comunicazione, in particolare la comunicazione di emozioni, stati d’animo e affetti. In Internet, la comunicazione manca di tutti gli indicatori cinetici e para-linguistici e si affida al solo linguaggio digitale scritto. Virtuale non è, pertanto, assenza di emozioni, ma assenza di fisicità, di limiti fisici e sensoriali, di contatto visivo. In questa nuova “dimensione”, in cui i rapporti interpersonali annullano le distanze spazio-tempo e la fisicità, sono nate le psicoterapie così dette on-line.
Con Internet lo psicoterapeuta e il paziente comunicano, salvo rare eccezioni, esclusivamente per mezzo del testo scritto. Il terapeuta deve gestire il grave problema di non vedere il paziente, di non osservare il suo aspetto, di non cogliere i suoi sguardi, i suoi toni di voce e tutto ciò che facilita il sintonizzarsi sulla sua stessa lunghezza d’onda. Di contro una psicoterapia on-line, attraverso l’e-mail, può facilitare lo sciogliersi delle resistenze e delle difese. L’anonimato aiuta a diminuire l’ansia da giudizio e della svalutazione dell’immagine di sè. Molte persone hanno più facilità a scrivere di emozioni e sentimenti, piuttosto che parlarne. Come dice Suler “l’e-mail non rappresenta soltanto la posta elettronica, essa crea un confine, uno spazio psicologico nel quale due o più persone si incontrano. Il corpo del testo dattiloscritto dell’e-mail riflette la personalità dell’individuo. Una personalità più coercitiva si sforzerà di costruire un testo ben strutturato logicamente; le persone più istrioniche presenteranno un testo con uno stile più drammatico; le persone con tendenze schizoidi scriveranno un testo più conciso, diretto e vigoroso; le persone più impulsive comporranno un testo disorganizzato ed emotivamente ricco” Le e-mail troppo “montate e progettate” rischiano di non essere veritiere, ed essere soltanto di facciata.”

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE All’inizio Internet era un mistero, di quelli che vengono rivelati sottovoce solo agli adepti di strane sette. I suoi riti venivano officiati da poche centinaia di cibersacerdoti nei laboratori mistici di università e centri di ricerca. Qualche anno fa, però, qualche eretico deve avere infranto il voto di segretezza e in breve tempo Internet è stata scoperta e presa d’assalto da milioni di persone in tutto il mondo. Il termine ciberspazio è la traduzione di un neologismo coniato dalla fantastica creatività di William Gibson che lo utilizzò nel suo romanzo fantascientifico Neuromancer 1 uscito nel 1984. La diffusione di Internet presso la popolazione è un fenomeno in crescita rapidissima, grazie anche alla possibilità di accesso gratuito alla Rete. Internet è una massa impressionante di materiale di consultazione, sempre in continua espansione. Una specie d’enciclopedia totale, in cui tutti possono contribuire e scambiare commenti, ma per sua stessa natura unisce enormi imprecisioni a grandi verità. Lèvy vedeva Internet come un luogo estremamente democratico “tutto è sullo stesso piano e nello stesso tempo tutto è differenziato” 2 . Con Internet 1 Gibson W. : Neuromancer, Ace, New York, 1984; trad. it., Neuromante, Editrice Nord, Milano, 1986 2 Lévy P.: Meta Evolve. Disponibile presso il sito: http://www.otal.umd.edu/∼ rccs/books/levy/metaevolve.html

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi