Skip to content

L'evoluzione della figura del tour operator: processi di concentrazione e specializzazione

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppina Nigro
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Napoli
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Commercio
  Relatore: Valentina Della Corte
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 165

L’attività turistica ha assunto il ruolo di una vera e propria industria, capace di incidere sensibilmente sull’economia di molti paesi, con evidenti benefici in termini di reddito, lavoro, scambi.
Tale evoluzione si accompagna alla nascita di una domanda sofisticata e più consapevole e all’incremento degli scambi dei viaggi preconfezionati dal t.o.. Queste realtà imprenditoriali, studiando in modo appropriato le aspettative della domanda e le componenti dell’offerta, riescono ad assemblare singoli servizi turistici in prodotti complessi idonei ad incontrare le esigenze della clientela.
Il presente lavoro tende ad analizzare il ruolo assunto dal t.o. evidenziando nel primo capitolo la sua evoluzione.
Esso è soggetto attivo di una profonda trasformazione, da mero intermediario con funzione di grossista del settore, si afferma come vero e proprio assemblatore di servizi turistici, arricchendo l’offerta di nuovi prodotti più flessibili e personalizzati.
Il mercato turistico appare sempre più dominato dai t.o., che grazie alla capacità di collegare risorse e competenze, sono nella condizione ideale per influenzare la domanda ed orientare flussi turistici verso specifiche destinazioni. L’incremento degli orizzonti, il tendenziale affievolimento dei confini settoriali, la trasversalità e la diffusione delle innovazioni tecnologiche, individuano un campo d’azione sempre più ampio che offre notevoli possibilità di sviluppo, ma che richiede anche capacità gestionali assai specializzate.
Nel secondo capitolo si analizza il processo di globalizzazione che ha imposto un aumento della competitività: se prima le imprese all’interno di un singolo Stato si trovavano in situazioni circoscritte e limitate di concorrenza, oggi devono affrontare un mercato competitivo che non è più solo locale o nazionale, ma anche internazionale. Attualmente i t.o. stanno ridefinendo le loro strategie in funzione del mercato globale. Sono in atto concentrazioni, integrazioni, sia verticali che orizzontali e processi di diversificazione che impongono continui aggiornamenti di strategie e penalizzano soprattutto le imprese meno dinamiche.
Un’altra tendenza è la specializzazione in nicchie di mercato, attraverso lo sfruttamento delle competenze distintive acquisite in determinati segmenti allo scopo di offrire nuove modalità di vacanze e studiare nuove destinazioni con ampia possibilità di personalizzazione.
Nel terzo capitolo sono poi riportati gli esempi più significativi delle strategie adottate dai t.o. europei. Lo sviluppo degli operatori non è omogeneo in Europa. I tour op. hanno dimostrato sensibilità alla crescita e si sono adoperati in strategie di integrazione raggiungendo posizioni di mercato ampie e consolidate. Lo scenario europeo dei viaggi organizzati è dominato da importanti gruppi turistici, tra i quali i grandi colossi: Tui Ag, Thomas Cook Ag, My Travel.
Al contrario in Italia l’offerta è polverizzata in un numero di operatori di dimensioni modeste e il processo di aggregazione, avvenuto da tempo in Europa, è solo agli inizi.
A seguire tale tendenza sono stati soprattutto il gruppo Alpitour, Costa Crociere, Hotelplan, Kuoni & Gastaldi Tours. Tuttavia l’intensificazione dei processi di concentrazione non sembra minacciare fortemente gli operatori di nicchia operanti nel nostro Paese.
Il piccolo-medio t.o. italiano non si sente in seria competizione con i grandi gruppi europei: poiché opera in un ambiente diverso e soddisfa segmenti di mercato specifici per clienti esigenti. Il t.o. italiano si sente sicuro nella propria nicchia di mercato ben consapevole della conoscenza approfondita che ha del turista nazionale, e dell’esperienza e professionalità acquisite negli anni. E’ in questo quadro che si colloca il t.o. campano Aliantour in Europa.
Nato nel 1976, come ricettivista, si è poi sviluppato nell’organizzazione dell’outgoing, grazie all’apertura di nuovi uffici all’estero, per poter offrire l’assistenza in loco secondo lo stile italiano. Attraverso l’analisi condotta ci si è posti l’obiettivo di individuare le risorse chiave, secondo l’approccio resource based, e definire i principali punti di forza dell’azienda per il raggiungimento di una superiorità competitiva.
L’Aliantour in Europe è un esempio di impresa che ha investito molto nelle proprie risorse ed in particolare in quelle immateriali, per affrontare le sfide competitive presenti sul mercato. Risorse, come fattore umano e reputazione, si sono sviluppate e accumulate nell’impresa nel corso della sua storia, come frutto dell’apprendimento organizzativo delle capacità e abilità consolidate nel tempo. Sono risorse fortemente legate all’azienda, impossibili da imitare e alla base del vantaggio competitivo raggiunto dall’Aliantour.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
I INTRODUZIONE Il turismo come fenomeno organizzato ha origini piuttosto recenti. Ne dobbiamo l’avvio a Thomas Cook che, nel 1847 organizza il primo viaggio in treno per una comitiva. Da allora il fenomeno si è diffuso ed evoluto con ritmi tali da assumere ormai una portata considerevole su scala mondiale. L’attività turistica è ormai una vera e propria industria, capace di incidere sensibilmente sull’economia di molti paesi, con evidenti benefici in termini di reddito, lavoro, scambi. Tale evoluzione si accompagna alla nascita di una domanda sofisticata e più consapevole e all’incremento degli scambi dei viaggi preconfezionati dai tour operator. Queste realtà imprenditoriali, studiando in modo appropriato le aspettative della domanda e le componenti dell’offerta, riescono ad assemblare singoli servizi turistici in prodotti complessi idonei ad incontrare le esigenze della clientela. Il presente lavoro tende ad analizzare il ruolo assunto dal tour operator evidenziando nel primo capitolo la sua evoluzione. È soggetto attivo di una profonda trasformazione: da mero intermediario con funzione di grossista del settore, si afferma come vero e proprio assemblatore di servizi turistici, arricchendo l’offerta turistica di nuovi prodotti più flessibili e personalizzati. Il mercato turistico appare sempre più dominato dal tour operator, che grazie alla sua capacità di collegare risorse e competenze, è nella condizione ideale per influenzare la domanda ed orientare flussi turistici verso specifiche destinazioni.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aliantour
globalizzazione
tour operator
strategie d'impresa
settore turistico
cooperazione industriale
processi di concentrazione
operatori turistici
imprese turistiche
mercato turistico

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi