Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La sindrome fibromialgica come sindrome reattiva da disadattamento agli stressors ambientali

La tesi, a carattere sperimentale, nasce dalla collaborazione fra l'Istituto di Psicologia dell'Univ. Cattolica e il reparto di Reumatologia dell'A.O. L.Sacco di Milano. L'obiettivo principale è il rilevamento dei tratti psicologici e psichiatrici dei pazienti reumatologici, ovvero di quelli fibromialgici, che presentano in buona frequenza Disturbi dell'Umore o Distturbi in Asse I. Il campione è di 53 pazienti ed il metodo si basa su somministrazione di 9 tests clinico-diagnostici.
I risultati disconfermano l'ipotesi principale, però suffragano un'importanza notevole dello stress nell'insorgenza della SFM (dati statistici).

Mostra/Nascondi contenuto.
4 CAPITOLO PRIMO INTRODUZIONE Il lavoro di tesi si inserisce nel quadro di un più vasto progetto di ricerca sul paziente fibromialgico, frutto della collaborazione tra il Dipartimento di Psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ed il Reparto di Reumatologia dell’ A.O. Luigi Sacco di Milano. Gli scopi dell’indagine sono : 1. il rilevamento dei tratti psicologici dei pazienti fibromialgici ed altri pazienti reumatologici; 2. l’individuazione di eventuali variabili nosografiche comuni fra i due ambiti di studio. Il presente lavoro si articola in nove capitoli suddivisi in due parti : una prima, compilativa, in cui vengono presentati 1. la Sindrome Fibromialgica nella sua identità patognomica; 2. il Disturbo di Adattamento; 3. le ragioni di una associazione tra il primo ed il secondo; 4. il concetto di stress, ambiente ed interazione fra questi .

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Gessica Marengo Contatta »

Composta da 73 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5032 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.