Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Business process reengineering: il caso delle aziende ospedaliere

Il processo di aziendalizzazione che ha coinvolto la Sanità Pubblica prevede una serie di operazioni di riordino che possano garantire il soddisfacimento degli obiettivi di efficienza ed economicità in perfetta sintonia con le necessità e le peculiarità dell'attività di un ospedale. Le operazioni di riordino devono essere eseguite con l'ausilio di una procedura che prevede diverse fasi attraverso le quali si perviene ad un assetto organizzativo dell'ospedale che individua i processi diagnostico-terapeutici e razionalizza le risorse umane e materiali. Il punto cruciale consiste nel creare un sistema che possa mediare tra gli obiettivi aziendalistici e le finalità ultime di un ospedale. Il metodo individuato consiste in un progetto di riorganizzazione dei processi ospedalieri che nel contempo soddisfi entrambi gli obiettivi posti.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 INTRODUZIONE La continua varietà e variabilità dell’ambiente, imponendo alle aziende comportamenti in grado di sviluppare nuove capacità per soddisfare la aspettative della domanda e per rispondere alla continua evoluzione del sistema nel suo complesso, spinge le stesse a ricercare metodologie gestionali più efficaci ed “innovative”. Tra questi vi è il cosiddetto “reengineering”. Questo termine ha assunto negli ultimi anni una particolare importanza nella letteratura economica mondiale. Il Business Process Reengineering è basato su una logica di processo anzichè su un approccio di tipo funzionale 1 , e ciò è ritanuto più efficace in termini di velocità e flessibilità. Attraverso tale approccio, l’innovazione che si genera all’interno dell’organizzazione può consentire di raggiungere notevoli miglioramenti delle prestazioni. Per Business Process Reengineering s’intende “un radicale intervento di ristrutturazione organizzativa volto a ridefinire uno o più processi aziendali facendo leva sulle nuove potenzialità di coordinamento e controllo offerte dalla tecnologia informatica” (Cerruti- 1996). 1 Le aziende sono gestite con una logica funzionale derivante dalle teorie sviluppate da Taylor all’inizio del secolo, secondo cui il lavoro doveva essere suddiviso in attività semplici e per questo gestibili da chi ha responsabilità e controllo sulle stesse. Tale logica presenta alcuni vantaggi: sviluppo di competenze specialistiche, economie di scala per impianti e strumenti, gestione dei costi più facile per la divisione dei compiti, ma lo svantaggio rilevante è che spesso finisce per ottimizzare le parti subottimizzando l’intero sistema. Il BPR parte da questo presupposto per ridisegnare l’azienda partendo dai processi cioè l’insieme di procedure che trasformano determinati input in output. Per una più completa esposizione in merito ai processi si rimanda ai paragrafi successivi.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Benedetto Coco Contatta »

Composta da 115 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5550 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.