Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La formazione dell’uomo nelle opere di Thomas Mann

Thomas Mann è uno dei maggiori scrittori tedeschi della prima metà del Novecento; di certo non un pedagogista né uno storico dell’educazione.
Ciononostante è possibile, percorrendo la sua vasta opera, delineare un’immagine dell’uomo e della sua vita, alla base di ogni modello formativo.
Ci soffermeremo con particolare attenzione su tre opere, “I Buddenbrook”, “Tonio Kröger” e “Le confessioni del cavaliere d’industria Felix Krull”, non tralasciando comunque di accennare, in forma più o meno breve, a diversi altri lavori che dimostrano il vivo interesse di Mann nei confronti del complesso processo di formazione.
In particolare Mann, essendo nato e cresciuto all’interno di una famiglia tipicamente borghese, traspone letterariamente la sua personale esperienza, quella cioè vissuta in un ambiente caratterizzato da rigide norme e principi.
Considerando che quasi tutti i personaggi creati da Mann, e in particolare quelli su cui ci soffermeremo, hanno un’alta componente autobiografica, assistiamo, attraverso le loro storie, all’evoluzione del pensiero di Mann stesso riguardo al tipo di educazione cui è stato sottoposto.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Thomas Mann è uno dei maggiori scrittori tedeschi della prima metà del Novecento; di certo non un pedagogista né uno storico dell’educazione. Ciononostante è possibile, percorrendo la sua vasta opera, delineare un’immagine dell’uomo e della sua vita, alla base di ogni modello formativo. Ci soffermeremo con particolare attenzione su tre opere, “I Buddenbrook”, “Tonio Kröger” e “Le confessioni del cavaliere d’industria Felix Krull”, non tralasciando comunque di accennare, in forma più o meno breve, a diversi altri lavori che dimostrano il vivo interesse di Mann nei confronti del complesso processo di formazione. In particolare Mann, essendo nato e cresciuto all’interno di una famiglia tipicamente borghese, traspone letterariamente la sua personale esperienza, quella cioè vissuta in un ambiente caratterizzato da rigide norme e principi. Considerando che quasi tutti i personaggi creati da Mann, e in particolare quelli su cui ci soffermeremo, hanno un’alta componente autobiografica, assistiamo, attraverso le loro storie, all’evoluzione del pensiero di Mann stesso riguardo al tipo di educazione cui è stato sottoposto.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Chiara Robimarga Contatta »

Composta da 135 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9702 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.