Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sinergie tra ufficio stampa e ufficio relazioni con il pubblico nella comunicazione della pubblica amministrazione

La Comunicazione Pubblica Locale, pienamente riconosciuta e legittimata dalla legge n. 142/90, dalla n. 241/90, ed infine dalla n. 150/00, in materia di informazione e comunicazione della P.A., evidenzia la necessità, anche per l’ente locale, di impostare e disegnare strutture che si occupino professionalmente ed efficacemente di comunicazione, ma che siano anche in grado di rilevare bisogni comunicativi ed analizzare la realtà territoriale di ciascun ente, progettare attività di valutazione e controllo sugli obiettivi; sostanzialmente anche l’ente locale adotta strategie di marketing, attraverso strumenti come gli URP e gli uffici stampa, che nell’organizzazione dell’ente, ricopriranno la funzione di coordinamento tra i principi di trasparenza, efficacia, diritto d’accesso, valore dei rapporti col proprio bacino d’utenza.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Se si volesse, per ipotesi, individuare un’area di intervento, in cui oggettivamente ed inequivocabilmente il ruolo della comunicazione sia stato, al di fuori di ogni ragionevole dubbio, fattore di rivoluzione e di cambiamento, quest’area sarebbe quella di competenza della Pubblica Amministrazione. Per questo motivo, il presente lavoro nasce e si snoda nel campo della Comunicazione Pubblica, con l’obiettivo di tentare di scoprire le forme e le misure in cui la comunicazione stessa è stata interprete dei bisogni di cambiamento e di rinnovamento emergenti nelle aziende pubbliche, che ad oggi, e proprio grazie all’impulso della Comunicazione Pubblica stessa, possono dirsi rigenerate, e forti di un’immagine, faticosamente ristrutturata, ma ormai pienamente percepita. Di particolare interesse, nello svolgere questo lavoro, sarà seguire, parallelamente al percorso delle riforme organizzative generate dalla Comunicazione Pubblica, la strada della normativa in materia, dalle prime leggi del 1990 alle ultime del 2000, nella misura in cui la norma stessa è stata garante, oltre che propulsiva, di reali trasformazioni e di ristrutturazioni rigide e perentorie.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Valentina Cagnacci Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5661 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.