Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi economica delle norme sociali

Le "social norms", o norme sociali, sono regolarità comportamentali che emergono nelle comunità umane. Origine, rispetto ed evoluzione delle norme sociali sono spontanei, nel senso che avvengono senza l'intervento di alcuna organizzazione, pubblica o privata. Le norme sociali sono un tipico fenomeno di "informal social control" che consente di abbattere i costi di transazione nelle relazioni umane, al pari del contratto, dell'impresa e dello Stato. L'efficienza delle norme sociali dipende dalla struttura del gruppo in cui hanno origine. Un intervento correttivo dello Stato in materia di norme sociali può essere giustificato non solo dall'inefficienza del tessuto normativo sociale, ma anche da ragioni di equità e giustizia sostanziale.

Mostra/Nascondi contenuto.
1. INTRODUZIONE La legge, i regolamenti e le decisioni dei giudici non esauriscono il fenomeno normativo all�interno della societ�. Ogni comunit� umana, dalla piccola citt� di provincia al dipartimento universitario, ha proprie norme che nascono, si modificano e vengono fatte rispettare senza bisogno dell�intervento di nessuna autorit� ufficiale, pubblica o privata. Il presente lavoro si propone di studiare le norme sociali 1 attraverso l�analisi economica del diritto. L�obiettivo � offrire una panoramica sistematica delle diverse teorie elaborate dagli studiosi di analisi economica del diritto per spiegare cosa siano le norme sociali, come operino, come nascano e si evolvano, per valutare se siano o no efficienti e per decidere se e quando lo Stato debba intervenire per modificarle o per farle proprie con leggi e regolamenti. 1.1. L’analisi economica del diritto in generale L�analisi economica del diritto, 2 o Law and Ecomomics, nasce negli Stati Uniti nei primi anni Sessanta con la pretesa dichiarata di conferire maggiore rigore scientifico alle teorie giuridiche. Il ricorso ai criteri di dimostrazione tratti dalla teoria economica consente all�analisi economica del diritto di scorgere verit� controintuitive e di prevedere, entro certi limiti, quali effetti possono derivare dall�adozione di norme legislative e pratiche giurisprudenziali. 3 1 Nella letteratura di analisi economica del diritto si trovano due espressioni equivalenti: �social norms� e �norms.� Nel corso di questo lavoro le tradurremo indifferentemente con �norme sociali� e �norme� e talora ricorreremo direttamente alla dicitura in inglese. Altre traduzioni sarebbero possibili, ad esempio �uso�, �consuetudine� o �convenzione,� ma si � preferito �norma sociale� per una questione di chiarezza e semplicit�, dal momento che le altre espressioni citate indicano anche istituti dell�ordinamento giuridico italiano. 2 Per una panoramica storica sull�evoluzione dell�analisi economica del diritto, si veda Chiassoni (1992). 3 Pi� diffusamente sul punto, si vedano Sacco e Gambaro (1996, pp. 216 e 217).

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cristiano Dell'oste Contatta »

Composta da 379 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2194 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.