Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La scissione di società

La necessità di operare un decentramento del sistema produttivo e organizzativo, di realizzare una differenziazione del rischio d’impresa e di investimento ha favorito la diffusione della scissione di società; tale esigenza è stata recepita dal legislatore che ha disciplinato prima civilisticamente e poi fiscalmente questa operazione.
La disciplina in esame è per molti aspetti simile a quella della fusione pur conservando aspetti peculiari.
Lo studioso che voglia esaminare questa materia da un lato deve affrontare una difficoltà nella ricerca di contributi della dottrina la quale ha concentrato la sua attenzione sulla fusione piuttosto che la scissione, dall’altro deve analizzare anche la disciplina della fusione per comprendere le analogie e le differenze con l'operazione in esame.
La mia tesi studia in maniera sistematica l’applicazione dell’imposta sui redditi delle persone giuridiche nella scissione di società, approfondendo anche aspetti civilistici e aziendali.
Nel primo capitolo sono delineati i profili civilistici dell’operazione per definirne la natura e distinguerne le diverse tipologie; il secondo capitolo studia la decorrenza degli effetti della scissione “ordinaria”, “anticipata” e la dichiarazione dei redditi che deve presentare la società scissa.
Nel terzo capitolo si analizza il principio della neutralità fiscale della scissione; in esso assume particolare interesse l’attenzione data alla disciplina delle differenze, avanzo o disavanzo, di scissione per la quale è fatto riferimento all’evoluzione normativa fino all’attuale esaminandone luci ed ombre, e l’analisi dello scambio di partecipazioni nella società scissa con partecipazioni nelle società beneficiarie.
Il quarto capitolo riveste una particolare importanza all’interno della tesi in quanto tratta la divisione del patrimonio della società scissa e il conseguente determinarsi di centri di imputazione di diritti e obblighi tributari in capo alle società beneficiarie; nella parte finale di questo viene anche affrontato il problema del riporto delle perdite pregresse e dei limiti necessari ad evitare comportamenti elusivi conosciuti con il nome di “bare fiscali”.
L’ultimo capitolo studia l’evoluzione normativa della disciplina antielusiva e le differenti posizioni della dottrina in relazione ad essa.
Il mio elaborato per il carattere sistematico e interdisciplinare e per mancanza di modifiche normative può essere un’utile strumento di analisi e di confronto per colui il quale si avvicini all’esame di questa materia.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo I Profili civilistici Sommario: 1. I profili civilistici. 1. I profili civilistici L'istituto giuridico della scissione è stato introdotto dall'art.18 del D.Lgs.n.22 del 16 gennaio 1991, emanato in attuazione delle direttive CEE in materia di fusioni e scissioni societarie n.78/855 del 9 ottobre 1978 e n.82/891 del 17 dicembre 1982, ai sensi della legge n.69 del 26 marzo 1990. L'introduzione nel nostro ordinamento di questo istituto risponde all'esigenza di operare un decentramento del sistema produttivo e organizzativo e di realizzare una diversificazione del rischio d'impresa e degli investimenti. Inoltre la scissione si presenta come un utile strumento per superare situazioni di stallo che possono crearsi all'interno della compagine sociale, quali, ad esempio, l'insorgenza di forti dissidi sulle scelte di politica aziendale 1 . 1 A. Nardella, N. Sardi, Scissioni e fusioni societarie. Profili civili e fiscali, in Il Fisco, 1994, pag. 2892.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Pierpaolo Lipardi Contatta »

Composta da 92 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8944 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.