Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Applicazione di tecniche di statistical process control allo sviluppo software nell'ambito del management by metrics

Obiettivo del lavoro è la valutazione quantitativa dei benefici indotti dai miglioramenti al processo di sviluppo software, tramite analisi degli indicatori di qualità legati agli obiettivi aziendali.
La tesi è stata svolta nei laboratori di Ricerca e Sviluppo Italtel in collaborazione con Etnoteam.
Sono stati affrontati i seguenti argomenti:
- verifica del processo di sviluppo software per le centrali telefoniche della linea UT in merito alla determinazione dei benefici indotti dai miglioramenti apportati al Quality Management System aziendale;
- derivazione di regole di stima di tempi, costi e affidabilità basati su dati quantitativi, modelli presenti in letteratura e applicazione di metodi di ottimizzazione.

Il lavoro svolto ha comportato sia l’analisi e le interpretazioni dei dati in ottica Company-Wide Quality Control, sia lo sviluppo e l’applicazione di tool di raccolta dati a vari livelli di granularità.
Utilizzando gli spunti offerti da precedenti collaborazioni con l’Università degli Studi di Milano e dall’esperienza acquisita all’interno di Italtel, sono stati raggiunti i seguenti obiettivi di dettaglio:

Per quanto riguarda il primo aspetto - determinazione miglioramento:

- calcolo dell’indicatore di Grado di Standardizzazione del processo di sviluppo,
per tre progetti già realizzati e per uno in corso di sviluppo;
- derivazione di relazioni quantitative tra Grado di Standardizzazione e gli indicatori del Sistema di Misura legati a obiettivi aziendali con impatti sull’utente;
- determinazione dei contributi direttamente imputabili al miglioramento del processo di sviluppo;

Per quanto concerne il secondo aspetto - modelli quantitativi di stima:
- validazione di Leggi quantitative per la stima di progetti software
- Durata, Risorse, Malfunzioni - ;
- verifica di applicabilità dei modelli di stima di progetti software presenti in letteratura
- Putnam e Boehm - ;
- utilizzo di metodi di ottimizzazione, mediante uso dello strumento G.A.M.S., a supporto delle decisioni di Project Management, per il progetto in corso;
- confronti dei dati aziendali con riferimenti presenti in letteratura.

Per gli obiettivi raggiunti si prevede un utilizzo immediato nel processo di sviluppo, e un conseguente allineamento di alcune Istruzioni Operative, in particolare del Sistema di Misura e del Sistema di Qualità, utilizzati in Italtel Sit BUCT Linea UT.

Alcuni tra i risultati raggiunti sono stati descritti nell’articolo
”Quantifying the benefits of software process improvement in Italtel Linea UT exchange”,
presentato all’International Switching Symposium - Aprile 1995, Berlino. (Allegato)

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Giorgio Caielli Contatta »

Composta da 167 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1829 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.