Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio e valutazione dell'usabilità di un terminale virtuale per trattrice agricola

Questa tesi nasce da un progetto di collaborazione fra Università di Modena e Reggio e CNH (comparto macchine agricole e movimento terra del Gruppo Fiat). Tale progetto prevedeva lo sviluppo e la verifica dell'usabilità di un terminale virtuale destinato alla gestione del funzionamento di trattrici e trebbiatrici. Viene qui descritta l'applicazione di teorie e tecniche di verifica dell'usabilità provenienti dai campi dell'ergonomia cognitiva e dell'engineering psychology, mostrando e discutendo i risultati di un test di usabilità condotto grazie al coinvolgimento di soggetti corrispondenti al profilo dell'utente potenziale.

Mostra/Nascondi contenuto.
Ergonomia e usabilit� 4 Il progetto CNH e le sue finalit� La ricerca descritta in questa tesi � il risultato di un progetto realizzato in collaborazione tra i Dipartimenti di Scienze e Metodi dell�Ingegneria e di Scienze Sociali, Cognitive e Quantitative dell�Universit� di Modena e Reggio Emilia e il gruppo Case New Holland (CNH), produttore su scala mondiale di macchine per l�agricoltura. Obiettivo del progetto era l�analisi e ottimizzazione del software per la gestione di un display multifunzionale con compiti diagnostici e di configurazione, denominato Virtual Terminal e destinato alla collocazione nel quadro di bordo di una trattrice agricola. Ci si proponeva di rivolgere particolare attenzione alla valutazione dell�interfaccia grafica e alla diagnostica delle funzionalit� di macchina.Le dimensioni dell�analisi erano fondamentalmente due: 1. implementazione di un prototipo dell�interfaccia di gestione 2. ottimizzazione e verifica dell�usabilit� del sistema Questa tesi vuole rendere conto delle attivit� condotte in funzione del secondo obiettivo, pur cercando di fornire una descrizione delle scelte adottate in sede di prototipizzazione. L�approccio multidisciplinare del progetto � stato suggerito dall�emergere di problematiche qualitativamente diverse: di natura squisitamente tecnologica da un lato, e di natura tipicamente ergonomica- cognitiva dall�altro. Ferme restando le specifiche competenze dei partecipanti al lavoro, la collaborazione e pianificazione comune si sono rese comunque imprescindibili.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Francesco Tesauri Contatta »

Composta da 159 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1260 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.