Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il trading on-line e la distribuzione degli strumenti finanziari attraverso il web: analisi delle variabili fondamentali per la realizzazione di un vantaggio competitivo

Questo lavoro si prefigge il compito di analizzare le variabili che influiscono sull’attività di distribuzione delle banche on-line. In particolare, vengono esaminate le variabili qualitative che differenziano l’offerta e i diversi livelli di costo che gli intermediari devono sostenere per offrire un buon servizio in rete. Inizialmente, nel primo capitolo, sono brevemente descritti i metodi più utilizzati di gestione della variabile Internet, e quindi, della distribuzione attraverso quest’ultimo. Vengono inoltre presi in considerazione i motivi che hanno portato le banche in rete ad incrementare la propria offerta di servizi e strumenti finanziari. Il lavoro continua con la descrizione della modalità d’offerta degli strumenti finanziari più trattati via web. Il capitolo successivo, invece, si occupa interamente del servizio di trading on-line, essendo il segmento in questione una delle aree di maggior successo dell’Internet Banking. Nel terzo capitolo si procede all’analisi delle variabili quantitative: i costi. Il quarto capitolo continua con l’analisi delle variabili fondamentali, in particolare con l’aspetto qualitativo del servizio di trading on-line. Il capitolo numero cinque racchiude la normativa di riferimento dell’offerta a distanza che indubbiamente ha avuto un ruolo fondamentale nel delineare le modalità di offerta, tanto del servizio di trading quanto della distribuzione degli altri strumenti finanziari.
Si analizzano, sia la strada quantitativa ovvero la riduzione dei costi interni per poter praticare prezzi più contenuti e sia la via che porta al miglioramento della qualità, e quindi, una differenziazione nei confronti della concorrenza.

Mostra/Nascondi contenuto.
I INTRODUZIONE La nascita di Internet rappresenta sicuramente una delle più importanti innovazioni degli ultimi decenni. Contemporaneamente, l’enorme diffusione delle nuove tecnologie informatiche ha contribuito a rendere il web uno dei mezzi più potenti a disposizione di tutti: aziende e clienti. L’attività delle imprese, come quella bancaria, è stata notevolmente trasformata dall’avvento delle nuove tecnologie, le aziende si sono trovate ad effettuare importanti scelte strategiche per gestire al meglio la nuova variabile tecnica e le sue diverse implicazioni. In particolare, all’inizio del processo di informatizzazione nelle aziende di credito vi era una figura professionale preposta al rapporto diretto con la tecnologia. Successivamente, esigenze di autonomia di attività ripetitive e meccaniche hanno coinvolto gli addetti delle sedi centrali, i responsabili presso le agenzie e gli operatori degli sportelli. Oggi si è giunti a un livello di informatizzazione quasi totale che prevede l’uso di sistemi informatici da parte di quasi tutte le figure professionali presenti in banca. Internet, insieme all’elevato grado di informatizzazione, ha dato vita a uno status ideale per la nascita delle cosiddette banche virtuali. Attualmente sono molti i gruppi finanziari e gli intermediari che operano attraverso e sulla rete. Su Internet si possono trovare sia società esclusivamente on-line e sia intermediari che utilizzano il canale virtuale come mezzo pubblicitario e distributivo. Attraverso il web, questi ultimi offrono ai propri clienti innumerevoli servizi che vanno dalla semplice consultazione del conto corrente all’acquisto di titoli nei diversi mercati internazionali. Logicamente, nel corso degli anni, gli operatori on-line hanno cercato di accaparrarsi più quota di mercato possibile. Per l’attuazione di quest’ultimo fine, le strade percorse dai broker sono state

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Francesco Forestiero Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4697 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.