Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'industria dei semiconduttori nell'ambito dell'evoluzione dell'Ict: problematiche e prospettive

I cambiamenti profondi e ad ampio raggio in atto in questi anni nelle società industriali avanzate, generati dall’affermarsi delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, ovvero Information and Communication Technologies (ICT), rappresentano un fenomeno di straordinaria portata, con effetti sulle attività economiche, i sistemi sociali e istituzionali e la vita quotidiana in generale. Di fronte ad essi, studiosi ed osservatori paragonano l’attuale rivoluzione in atto nel campo dell'informazione e della comunicazione, per rilevanza ed effetti, alle grandi rivoluzioni tecnologiche avvenute nei secoli scorsi, quali l'invenzione della stampa nel XV° secolo, la ferrovia nel XIX°, i mezzi di comunicazione di massa nel XX° e attribuiscono all'ICT, che ne è la componente tecnologica fondamentale, il ruolo di nucleo della terza grande onda tecnologica dopo quelle generate dall'uso industriale del vapore e dall'introduzione dell'energia elettrica. Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione, che, riducendo le difficoltà create dalla distanza geografica, sono il vero driver della globalizzazione nell'economia, entrano nei processi produttivi di un numero sempre maggiore di attività e possono diventare uno strumento per meglio operare nelle nuove condizioni competitive: possono essere di supporto alla modernizzazione di certi business maturi, possono farne nascere di nuovi e migliorare quelli presenti, modificandone intrinsecamente le attività.
Il presente lavoro si propone di analizzare l’insieme dei cambiamenti che hanno riguardato il settore ICT nel corso degli ultimi anni, ed in particolare sofferma la sua attenzione sul ruolo assunto nell’ambito di tale evoluzione dall’industria dei semiconduttori, che rappresenta un po’ il fulcro strategico di questo settore. Infatti, nonostante siano passati più di cinquant’anni dalla scoperta del transistor, invenzione che contrassegna i primi passi mossi dall’industria dei semiconduttori, l’evoluzione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione continua ad essere scandita da innovazioni introdotte da questo settore. Da ciò si evince la capacità dei semiconduttori a prestarsi per un’infinita varietà di applicazioni tecnologiche e la straordinaria importanza che essi hanno nell’ambito di una qualsiasi apparecchiatura elettronica: dal telefono all’automobile, dal computer all’elettrodomestico, ecc.
Il lavoro si articola in due parti.
Nella prima parte, articolata in tre capitoli, la nostra attenzione è rivolta al settore ICT, analizzato prima in linea generale, e poi nei due macrosettori in cui convenzionalmente si suole scomporlo, ovvero il settore dell’IT (Information technology) ed il settore delle TLC (Telecomunicazioni). Nella seconda parte, articolata in due capitoli, la nostra attenzione è rivolta all’industria dei semiconduttori. Nel capitolo IV si analizza l’importanza assunta dall’industria dei semiconduttori, ed in particolare dall’industria microelettronica, nell’ambito non solo dell’ICT, di cui ne rappresenta l’hard-core, ma anche dell’economia mondiale. Vengono analizzati poi, in maniera molto semplificata, aspetti puramente tecnici, ossia si definiscono quali sono le proprietà che caratterizzano un elemento semiconduttore, si ripercorrono le diverse tappe che contraddistinguono la costruzione di un circuito integrato e ci si sofferma sui diversi vantaggi derivanti dall’utilizzo di quest’ultimo nei vari dispositivi elettronici. Inoltre, viene evidenziata la tendenza delle imprese operanti in questo settore a produrre chip dalle dimensioni sempre più piccole, così come aveva predetto Moore nella sua legge omonima. Si analizzano poi i diversi livelli di sviluppo raggiunti dall’industria dei semiconduttori nei principali paesi del mondo, ponendo l’attenzione sia su realtà consolidate come USA e Giappone, sia su realtà emergenti come l’Europa e le Tigri del Silicio. Si discute dell’andamento fatto registrare dal mercato dei semiconduttori nel corso degli ultimi tre anni, evidenziando come dopo anni di forte crescita, il settore abbia attraversato nel 2001 una crisi molto profonda, della quale vengono evidenziate le cause principali. Inoltre, si focalizza l’attenzione su una possibile killer application, che potrebbe favorire la ripresa del settore, ossia i chip a radiofrequenza RFID. Quest’ultimi, costituiti da un etichetta sottile con un microprocessore in silicio, che trasmette segnali ad un lettore RFID posto a distanza, rappresentano un’applicazione che potrebbe rivoluzionare i sistemi di distribuzione dei prodotti adottati dalle imprese.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 ABSTRACT I cambiamenti profondi e ad ampio raggio in atto in questi anni nelle società industriali avanzate, generati dall’affermarsi delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, ovvero Information and Communication Technologies (ICT), rappresentano un fenomeno di straordinaria portata, con effetti sulle attività economiche, i sistemi sociali e istituzionali e la vita quotidiana in generale. Di fronte ad essi, studiosi ed osservatori paragonano l’attuale rivoluzione in atto nel campo dell'informazione e della comunicazione, per rilevanza ed effetti, alle grandi rivoluzioni tecnologiche avvenute nei secoli scorsi, quali l'invenzione della stampa nel XV° secolo, la ferrovia nel XIX°, i mezzi di comunicazione di massa nel XX° e attribuiscono all'ICT, che ne è la componente tecnologica fondamentale, il ruolo di nucleo della terza grande onda tecnologica dopo quelle generate dall'uso industriale del vapore e dall'introduzione dell'energia elettrica. Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione, che, riducendo le difficoltà create dalla distanza geografica, sono il vero driver della globalizzazione nell'economia, entrano nei processi produttivi di un numero sempre maggiore di attività e possono diventare uno strumento per meglio operare nelle nuove condizioni competitive: possono essere di supporto alla modernizzazione di certi business maturi, possono farne nascere di nuovi e migliorare quelli presenti, modificandone intrinsecamente le attività. Il presente lavoro si propone di analizzare l’insieme dei cambiamenti che hanno riguardato il settore ICT nel corso degli ultimi anni, ed in particolare sofferma la sua attenzione sul ruolo assunto nell’ambito di tale evoluzione dall’industria dei semiconduttori, che rappresenta un po’ il fulcro strategico di questo settore. Infatti,

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Antonio Napolitano Contatta »

Composta da 278 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2454 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.