Skip to content

Prime evidenze sulle interrelazioni tra sistemi Erp e Crm

Informazioni tesi

  Autore: Angela Cotardo
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Aziendale
  Relatore: Iacopo Inghirami
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 189

Alle aziende oggi si richiede una maggiore prontezza, integrazione e trasparenza per risultare competitive e rimanere sul mercato. Le aziende rispondono a queste esigenze adottando dei sistemi informativi adeguati rappresentati dai sistemi ERP e dai suoi moduli applicativi.
Gli ERP, considerati la risposta ad un mercato che si muove sempre più velocemente, sono soluzioni applicative concepite in modo da integrare su base aziendale l'insieme dei processi operativi ed amministrativi che regolano lo svolgersi delle attività aziendali. Affinché le aziende ottengano i vantaggi (unicità dei dati aziendali sia in termini di significato che di utilizzo nel tempo, supporto al processo decisionale) derivanti dalla loro introduzione, occorre che questa non venga considerata come un aggiornamento del sistema informativo preesistente ma come un'opportunità di miglioramento nelle logiche e modalità di gestione dell'azienda.
La loro implementazione è caratterizzata da elevata complessità che insieme alla loro pervasività rende necessario l'affiancamento di un processo di Change Management perché si realizzi un forte coinvolgimento degli utenti, una forte attenzione nella gestione del progetto e di tutte le risorse interne ed esterne coinvolte, una chiara esplicitazione degli obiettivi perseguiti ed una particolare attenzione sulle ricadute organizzative.
Nel concetto di ERP è insito quello di cambiamento assistendo, infatti, ad un nuovo modo di operare all'interno dell'azienda e che si modifica ulteriormente con l'avvento di internet che porta alla nascita del concetto di Extended Enterprise (impresa estesa), allo sviluppo di soluzioni ERP-extended e a nuovi moduli ad esso applicabili. Si parla, quindi, di estensione della value chain che si estende sino a comprendere fornitori e clienti e di nuovi moduli applicabili agli ERP (SCM,CRM, HR, ed altri ancora) che si occupano della gestione dei rapporti con i fornitori, con i clienti, della gestione delle risorse umane, ecc.
Con internet si assiste ad un cambiamento del mercato di riferimento delle aziende e dei clienti che hanno la possibilità di rivolgersi ad un mercato molto più ampio rispetto al passato per soddisfare i propri bisogni e che con un semplice click possono cambiare azienda. Per le aziende, quindi, diventa molto più facile perdere un cliente piuttosto che conquistarne uno nuovo e per questo cercano di instaurare con i propri clienti un rapporto duraturo nel tempo e basato sulla fiducia adottando delle strategie di fidelizzazione del cliente. Uno dei moduli, infatti, diffusosi alla fine degli anni novanta e verso cui molte aziende si sono orientate e continuano ad orientarsi, è rappresentato dal modulo di CRM.
Il CRM, il cui scopo è quello di realizzare con i propri clienti un rapporto duraturo nel tempo e basato sulla fiducia, rappresenta una nuova filosofia nel modo di creare e mantenere nel tempo un relazione, basata sulla fiducia, con il cliente. Affinché l'implementazione del CRM abbia successo esso deve essere considerato innanzitutto come una strategia condivisa da tutti all'interno dell'azienda e solo successivamente, deve essere considerato dal punto di vista della tecnologia essendo la tecnologia solo lo strumento attraverso cui si realizza il progetto. L'introduzione in azienda di questo progetto, così come per gli ERP, non è facile incontrando problemi sia sul lato della componente umana che su quello finanziario. Nel primo caso occorre dire che il CRM coinvolge tutte le funzioni aziendali ma ha un maggiore impatto sulle funzioni di Front Office (marketing, vendita, postvendita) ognuna delle quali ha a disposizione informazioni sui clienti, gestisce contatti con loro, decide quali azioni porre in essere richiedendo, quindi, una forte e continua collaborazione. Questo nuovo modo di operare richiede all'azienda elevate capacità nel far fronte ad un elevato grado di cambiamento e a tutti i problemi da esso derivanti con particolare riferimento alla componente umana che spesso si oppone a tutto ciò che modifica il loro modo di operare, a ciò che comporta delle novità.
Oggi, per quanto riguarda l'aspetto finanziario, il mercato offre soluzioni ad hoc per le aziende, basti pensare allo sviluppo italiano nella realizzazione di soluzioni di CRM adatte alle caratteristiche delle aziende italiane, la maggior parte di piccole e medie dimensioni.
A fronte dei problemi a cui l'azienda va incontro decidendo di introdurre in azienda un sistema di ERP e di CRM, suo modulo applicativo, occorre valutare anche i vantaggi derivanti dalla loro implementazione: passare da una gestione ridondante ed inefficace di ogni singolo cliente dell'azienda, ad una visione unica dell'interazione cliente-azienda grazie alla collaborazione tra tutte le funzioni aziendali, front office e back office, chiamate in gioco.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
9 Introduzione In un contesto economico come quello attuale, caratterizzato da mercati aperti, da una crescente globalizzazione e da un regime di forte concorrenza, la tensione continua è una condizione normale di vita dell'azienda. Le aziende sono sempre alla ricerca del vantaggio competitivo ma non esistono vantaggi competitivi raggiunti e stabilmente acquisiti e per poter sopravvivere in un mercato di questo tipo, l'azienda deve possedere caratteristiche di creatività, spirito di innovazione e prontezza nel cogliere le nuove opportunità. E' necessario, però, che l'azienda operi nel modo più semplice e lineare possibile, che al suo interno non ci siano barriere tra le diverse funzioni aziendali ma collaborazione ed integrazione delle competenze e responsabilità. Il mercato con il quale l’azienda deve interagire è cambiato notevolmente, e sicuramente continuerà a cambiare, ma un fattore che ha avuto una certa influenza sul cambiamento del contesto in cui essa si trova ad operare è l’information communication technology. Con l'ICT l'azienda è in grado di distribuire prodotti e servizi a molte persone in un’area geografica molto più ampia di quanto si potesse pensare in passato e, così come le aziende hanno un mercato di riferimento più ampio, allo stesso modo i clienti si trovano davanti ad un mercato di acquisto più vasto. Una delle tante conseguenze di ciò è il rinnovamento del cliente, nei suoi modi di fare e di agire, con il quale l’azienda si trova ad interagire. Si è in presenza di un cliente più maturo, con nuove esigenze, che richiede sempre più un prodotto o servizio personalizzato e che, con la

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi