Skip to content

Strategie per il controllo di ammissione in reti a servizi differenziati

Informazioni tesi

  Autore: Salvatore Olgato
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria delle Telecomunicazioni
  Relatore: Giorgio Ventre
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 179

SOMMARIO DELLA TESI

L’avvento di nuovi servizi ed applicazioni multimediali e la crescita vertiginosa degli utenti che hanno accesso alla rete, hanno fatto del problema della Qualità del Servizio (QoS) in Internet uno dei principali temi di ricerca e sviluppo degli ultimi anni.
Applicazioni come VoIP (Voice over IP), Video Conferenza, VoD (Video on Demand), ecc.
richiedono stringenti richieste di QoS e di banda; l’Internet attuale non è in grado di gestire in modo efficiente queste applicazioni.
Questo lavoro di tesi si inquadra nel contesto di un progetto europeo per lo sviluppo di un’architettura modulare per la fornitura dei servizi a qualità garantita (CADENUS: Creation And Deployment of End-User Services in Premium IP Networks).
Lo scopo della tesi è inizialmente quello di individuare un insieme di parametri utili ad identificare senza ambiguità diversi livelli di QoS, in maniera tale da permettere la contrattazione di precisi livelli di servizio tra gli utenti ed i gestori della rete. Successivamente è stata effettuata una fase di studio tesa a tradurre un servizio così descritto, in termini quantitativi di risorse di rete necessarie alla sua applicazione sulla rete. Data l’aleatorietà connessa ad una serie di parametri in gioco, non è sempre possibile operare questa traduzione in maniera deterministica. Si è dunque proceduto alla ricerca di una serie di bound per queste risorse attraverso l’uso di modelli analitici e statistici. Dei bound individuati è stato valutato il livello di effettiva applicabilità in scenari reali ed, attraverso l’uso di un ambiente per la simulazione delle reti a commutazione di pacchetto, la loro qualità. La parte finale del lavoro è consistita nella definizione ed implementazione di un algoritmo per effettuare l’admission control facendo uso dei modelli scelti ed alla sua validazione, sempre attraverso simulazioni di scenari reali.
Un’intensa ricerca è stata fatta per individuare dei modelli per la stima di: Packet Loss Probability (PLP), Delay, Jitter e Troughput.
I risultati delle simulazioni sono stati elaborati (attraverso procedure scritte in OTCL) per estrarre la PLP, il Delay ed il Jitter effettivamente sperimentato dalle sorgenti. Da tali dati è stato possibile quantificare la bontà dell’algoritmo.
Gli scenari simulati realizzati hanno contemplato un insieme eterogeneo di casistiche a complessità crescente. Tra i parametri variabili nelle diverse configurazioni ci sono: dimensione del buffer delle code, numero dei nodi della rete, topologia, banda disponibile sui link.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione Internet nasce negli anni ’70 con lo scopo originario di garantire comunicazioni stabili ed efficienti tra le sedi delle forze armate statunitensi oltre che tra le università e i centri di ricerca che lavoravano a progetti di natura militare. Col tempo, si è evoluta in una rete prettamente universitaria e oggi, dopo l'avvento dell'interfaccia grafica che ne facilita la navigazione, sta diventando uno strumento di massa, aperto alla divulgazione di notizie e alla vendita di prodotti e servizi (anche se questo tipo di attività non è ancora diffusa in molte delle sue aree). La rapidità con cui si è evoluta Internet è stata sconcertante. Basti pensare che nel giro di soli dieci anni, grazie alla crescita del mondo tecnologico cui è indissolubilmente legato, ha visto esplodere in maniera esponenziale sia la quantità di risorse connesse che il numero di attività. Questo ha portato ad una sempre più crescente esigenza nella domanda di accesso alle risorse distribuite, inducendo ad un affannoso adeguamento delle strutture informatiche atte sostenerla. Oggi, d’altra parte, il mondo dei computer ha raggiunto livelli di maturazione così elevati da fornire capacità elaborative molto alte a basso costo (economia di scala) favorendo la nascita e lo sviluppo di numerose applicazioni cosiddette “multimediali”. Ciò ha spinto il mercato di Internet all’idea di sviluppare nuovi servizi che possano fornire tali contenuti multimediali sfruttando il mezzo Internet, come, ad esempio, la trasmissione del traffico telefonico (Voice over IP - VoIP), o la trasmissione di stazioni radio, video on demand, video conferenza, ecc.; andando sempre più nella direzione dell’integrazione dei diversi mezzi di comunicazione. Quindi, le reti di comunicazione, sia fisse che mobili, stanno convergendo verso un'unica infrastruttura per il trasporto di dati, voce e video basata sul protocollo IP. La tecnologia a pacchetto IP, nata per la trasmissione dei soli dati,

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

admission control
diffserv
ip
networking
qos
qualità del servizio
reti
voip
controllo di ammissione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi