Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

E-tandem nell'apprendimento dello spagnolo come lingua straniera

Il superamento delle barriere geografiche e temporali dell’apprendimento, quali il recupero della dimensione interattiva e delle potenzialità del lavoro collaborativo, ha reso la Rete uno strumento privilegiato per la formazione didattica a distanza.
Il presente lavoro di ricerca rispecchia il tentativo di adeguare al contesto italiano quella che è in larga misura una metodologia nordamericana della didattica della scrittura; in particolare, l’esperienza qui riferita si propone di analizzare uno scambio elettronico nell’ambito dell’apprendimento dello spagnolo come lingua straniera.
La tesi è strutturata in due parti: la prima, di carattere prettamente teorico, cerca di definire l’utilizzo delle nuove tecnologie educative per un autoapprendimento guidato a distanza di una L2. La seconda parte, invece, riprende le informazioni teoriche esposte e descrive la realizzazione di un esperimento linguistico di e-tandem tra l’Università degli Studi di Milano e la Universidad de Santiago de Compostela.
Il progetto vuole offrire un’occasione in più di scrittura in una lingua straniera attraverso l’e-tandem, un tipo di apprendimento a distanza in cui due diversi madrelingua interagiscono telematicamente, costruiscono e sperimentano la conoscenza della lingua e della cultura che stanno imparando, grazie allo scambio di posta elettronica e alla negoziazione sociale con un compagno virtuale. L’esperienza si è realizzata con la partecipazione di otto coppie di studenti, ciascuna composta da un italiano e da uno spagnolo, reperiti da un tutor che crea le attività e che monitorizza lo scambio.
Maggiormente motivati all’apprendimento grazie alla presenza di un compagno che corregge gli errori e fornisce informazioni sulla propria lingua e cultura, l’apprendimento non è circoscritto in massima parte nel periodo scolare, ma il bisogno di conoscenza si sviluppa lungo tutto l’arco della vita.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Il superamento delle barriere geografiche e temporali dell’apprendimento, quali il recupero della dimensione interattiva e delle potenzialità del lavoro collaborativo, ha reso la Rete uno strumento privilegiato per la formazione didattica a distanza. Il presente lavoro di ricerca rispecchia il tentativo di adeguare al contesto italiano quella che è in larga misura una metodologia nordamericana della didattica della scrittura; in particolare, l’esperienza qui riferita si propone di analizzare uno scambio elettronico nell’ambito dell’apprendimento dello spagnolo come lingua straniera. La tesi è strutturata in due parti di cui la prima, di carattere prettamente teorico, cerca di definire l’utilizzo delle nuove tecnologie educative nella didattica di una L2. 1 Il primo capitolo vuole fornire un’introduzione generale di Internet e delle sue origini, attraverso un insieme di conoscenze rudimentali sull’ipertesto e sulla rete, utili anche per chi non è esperto del tema. 1 Per L1 si intende la lingua materna; la L2 si riferisce alla seconda lingua.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Laura Dell'acqua Contatta »

Composta da 274 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5135 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.