Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La qualità della vita urbana, aspetti sociologici. Analisi e metodi di valutazione

In questa tesi ci siamo proposti di affrontare il tema della qualità della vita urbana, trattandone diversi aspetti.
Sono state analizzate, nella prospettiva sociologica, le principali mutazioni delle condizioni di vita della popolazione europea e in particolare le relazioni sociali, quelle familiari, i problemi del lavoro, della città e dell'abitazione. Sono emerse alcune tendenze evolutive che ci è sembrato interessante valutare in maniera approfondita.
Sono stati poi considerati i principali approcci disciplinari allo studio della qualità della vita e sono state approfondite questioni metodologiche relative alla sua misurazione, con particolare riferimento agli indicatori soggettivi ed oggettivi. Si è tentato di dare una definizione di qualità della vita analizzando la letteratura esistente ed esaminando il fenomeno in connessione ai bisogni umani. Sulla base di queste assunzioni teoriche, si è proceduto nel selezionare indicatori oggettivi di contesto, utili a misurare la qualità della vita dei capoluoghi toscani. Si è poi elaborato un modello di analisi della qualità della vita e una funzione di calcolo di un indice della medesima, coerentemente con le assunzioni teoriche adottate.
Infine è stato calcolato l'indice di qualità della vita per tutti i comuni capoluogo toscani, in questo modo realizzando una comparazione fra le differenti realtà urbane e illustrandone nel dettaglio, con l'ausilio di grafici e tabelle, le specifiche differenze.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione. La società attuale si trova sempre più costretta, dall'erosione progressiva delle risorse ecologiche del pianeta e dalle tensioni sociali che riappaiono, sotto forma di insicurezza personale e collettiva, a fare i conti con un progresso che non si può più esclusivamente riferire alla crescita economica, ma che dovrà, necessariamente, ricondurre questa ultima alla sua ovvia, (ma purtroppo spesso dimenticata), posizione di strumento atto a migliorare la qualità della vita dell'intera collettività. Da queste premesse l'importanza della qualità della vita come oggetto di studio che possa contribuire al progetto scientifico e perché no, politico, di ripensare lo sviluppo nella direzione di una sostenibilità ed una maggiore equità, che appare un traguardo ormai presente nella progettualità politica ideale dell'Europa, ma anche di molta parte degli altri paesi, come dimostra la sottoscrizione dell'accordo di Kyoto sulla limitazione delle emissioni di CO2. Ci limiteremo ad analizzare la qualità della vita relativamente alla realtà urbana dell’occidente, tuttavia, non possiamo non rilevare come ormai, in questa area geografica, la popolazione risieda prevalentemente in un ambiente urbano. Si può aggiungere, a quanto anzidetto, che la popolazione urbana è in continua crescita in relazione alla popolazione totale, ciò è più evidente nei paesi in fase di industrializzazione, ma rimane una costante verificabile anche nei paesi già industrializzati di cui ci occupiamo: negli Stati Uniti la crescita è di 1,1% annuale della

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giuseppe Pellegrini Masini Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6185 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.