Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fenomeno Sms: un nuovo modo di comunicare

Oggetto d'analisi della mia tesi è stata la comunicazione via SMS. L'acronimo SMS sta per Short Message Service e definisce il servizio che consente di inviare un breve messaggio di testo da un cellulare ad un altro. Questa modalità comunicativa è molto diffusa fra i giovani e, soprattutto, fra le utilizzatrici donne.
Nella prima parte della mia tesi ho analizzato il linguaggio tipico che caratterizza la comunicazione via SMS, dedicando particolare attenzione ad abbreviazioni, punteggiatura ed emoticons.
Nella seconda parte ho poi analizzato le principali motivazioni che spingono, soprattutto i giovani, a preferire la comunicazione via SMS ad altre modalità di interazione. Ho cercato, quindi, di individuare le principali ragioni del successo dei cosiddetti "messaggini".
Nella parte conclusiva del mio lavoro ho esaminato la comunicazione via SMS adottando la prospettiva drammaturgica che Goffman utilizza per esaminare le interazioni della vita quotidiana.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione La nostra epoca è caratterizzata da un continuo processo di evoluzione delle tecnologie comunicative, che comporta cambiamenti di notevole portata. Il nostro modo di pensare, comunicare, rapportarci con gli altri è continuamente influenzato dall’avvento di nuove tecnologie: dalla radio, alla televisione, al computer, per arrivare ad Internet e alla telefonia mobile. Per quanto riguarda la diffusione del telefono cellulare, le ricerche mostrano come il telefonino sia ormai diventato un oggetto indispensabile per gli italiani. Per quanto riguarda i giovani, target privilegiato in questa tesi, il 90,4% di loro utilizza abitualmente il cellulare. 1 A partire dalla metà degli anni Novanta, con la comparsa del GSM 2 , il telefono cellulare diventa un fenomeno di massa. Negli ultimi anni la straordinaria crescita del suo utilizzo, soprattutto fra i giovani, ne ha fatto un vero e proprio nuovo medium. 3 Il fenomeno, però, non si limita soltanto al nostro Paese. Dal 1997, presso il Centro di Ricerche Sociali sull’Informazione, in cooperazione con l’operatore di rete mobile Sonera e con la Nokia, si è avviato uno studio sulla comunicazione attraverso il telefono cellulare fra i giovani finlandesi. La ricerca evidenzia che il 77% dei finlandesi d’età compresa fra i 15 e i 19 anni utilizza il cellulare. Oggi i bambini intorno ai 10-11 anni possiedono già un cellulare. 1 AA.VV., “Giovani Media”, Terzo Rapporto Censis/Ucsi sulla Comunicazione in Italia, Milano, ottobre 2003, in www.censis.it/ricerche/2003/rapcom/index.html 2 GSM sta per Global System for Mobile Communications; si tratta di uno standard tecnologico di telefonia mobile, realizzato grazie ad un accordo stipulato dai Paesi europei nel 1991. 3 Colombo F., Il piccolo libro del telefono: una vita al cellulare, Bompiani, Milano, 2001, p. 9

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giorgia Monari Contatta »

Composta da 42 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7666 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.