Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La prospettiva femminile dei diritti

La visione della giustizia sociale di due autrici contemporanee.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Alla fine degli anni Settanta è emersa una nuova e importante teoria del diritto, la quale illustrava una prospettiva specificamente femminile delle problematiche della giustizia. La teoria femminista del diritto è figlia delle lotte di liberazione dei movimenti delle donne che hanno segnato gli anni Sessanta. Certamente non si può parlare di una sola teoria femminista, poiché esistono molti tipi di femminismo e ciascun tipo possiede un proprio modo di intendere la realtà, ma tutti i tipi di femminismo concordano con due idee fondamentali: in primo luogo, che la società è modellata e dominata dagli uomini; in secondo luogo che la società subordina le donne agli uomini 1 . 1 Cfr. Gary Minda, Teorie postmoderne del diritto, tr. It. di C. Colli, Bologna, Il Mulino, 2001, pp. 213-215.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Erica Fumasoni Contatta »

Composta da 124 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4668 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.